Voucher baby-sitter o asilo nido

Oggi vi parlo della legge 28 giugno 2012 n. 92 (nota anche come “riforma Fornero”)

Questa legge ha introdotto in via sperimentale per il triennio 2013-2015 la possibilità per la madre lavoratrice di richiedere, al termine del congedo di maternità ed entro gli undici mesi successivi in alternativa al congedo parentale, voucher per l’acquisto di servizi di baby sitting o per sostenere i costi del nido per l’infanzia, per un massimo di sei mesi.
Il contributo per la fruizione della rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei servizi privati accreditati verrà erogato attraverso pagamento diretto alla struttura prescelta dalla madre lavoratrice tra quelle presenti nell’elenco pubblicato sul sito istituzionale dell’INPS stesso; diversamente il contributo concesso per il pagamento dei servizi di baby-sitting viene erogato attraverso il sistema di buoni lavoro (voucher) che la madre lavoratrice ritirerà presso la sede INPS territorialmente competente individuata in base alla residenza o al domicilio temporaneo dichiarato nella domanda di partecipazione al bando, se diverso dalla residenza.
Le lavoratrici part-time potranno usufruire del contributo in misura proporzionata in ragione della ridotta entità della prestazione lavorativa. Il contributo può essere richiesto anche se la lavoratrice ha già usufruito in parte del congedo parentale.
La madre che ottiene questo beneficio economico non potrà più, però, ricorrere al congedo parentale, cioè a quell’astensione facoltativa dal lavoro concessa, per un totale di dieci mesi tra i due genitori, dopo la maternità obbligatoria.

IMG_6889

Non sono previsti limiti di reddito ma la classifica per l’assegnazione del voucher sarà basata sull’ordine di presentazione delle domande e si dovrà comunque comunicare l’Isee perché questo indicatore potrebbe rientrare in gioco.
Il termine massimo per la presentazione del contributo per le donne che diventeranno mamme nel 2015 è il 31 dicembre 2015.
Spero, come sempre, di esservi stata d’aiuto……un caro saluto

Dott.ssa Roberta Bomè

7 pensieri riguardo “Voucher baby-sitter o asilo nido

  • 7 gennaio 2015 in 9:40
    Permalink

    care thewomoms ma c’è qualche articolo che non copiate da qualche parte??!

    Risposta
    • 7 gennaio 2015 in 11:01
      Permalink

      puoi essere piu’ chiara? visto che si tratta di un argomento di dominio pubblico ? stiamo parlando di un fatto generale e non di una storia personale…. Ci sono migliaia di articoli come questo argomento sul web.

      Risposta
    • 7 gennaio 2015 in 14:29
      Permalink

      Rispondo a Margherita: in un blog dove si trattano argomenti per donne e mamme di cosa si dovrebbe parlare? Di automobili?
      Qui si parla di tante cose, cose di cui si parla anche in altri 1000 blog che hanno lo stesso nostro filo conduttore.
      Il mondo donna è lo stesso per tutte, ne parliamo alla nostra maniera. È un argomento che interessa tutte le mamme, nessuna storia personale. Libere tutte di leggere certi argomenti nel blog che preferiscono. Un commento fuori luogo. Come scrivere a Vanity fair dicendogli che copia gli articoli da Vogue. Sempre di moda parlano no?! Eh dai!

      Risposta
  • 7 gennaio 2015 in 14:17
    Permalink

    Ciao Margherita, io cerco di trattare argomenti che possano essere d’aiuto o di interesse per le donne e mamme…sono consapevole del fatto che di questo argomento ne hanno già parlato molti siti web e molti Blog…per The Womoms scrivo post inerenti al mondo “legislativo” e questa volta ho voluto parlare di questo attualissimo tema.

    Risposta
  • 7 gennaio 2015 in 14:31
    Permalink

    Grazie Roberta, molto utile questo post che raccoglie informazioni che non sempre si ha il tempo di cercare e di cui non si fa molta pubblicità purtroppo!!!

    Risposta
  • 7 gennaio 2015 in 19:14
    Permalink

    Queste poche righe sono per Margherita,
    tengo a precisare che questo argomento molto interessante sia stato scritto in maniera molto semplice anche per chi, come me, non è laureato in legge!!!
    Il tuo commento ,puoi essere più chiara , credo sia proprio fuori luogo!!
    Cosa non si capisce????
    L’ho letto ben 3 volte per cercare un punto non chiaro… Mi sono impegnata ma non sono riuscita a trovarlo!!
    Roberta continua a scrivere per noi donne per noi mamme questi temi molto importanti.
    Le critiche ci potranno essere , intendiamoci, perché sono quelle chie aiutano a migliorare, a crescere, ma che siano almeno costruttive!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *