LA SARTORIA DEI CONFETTI, FATINA DEL FELTRO E NON SOLO…

Se parliamo di donne creative, nel vero senso della parola stiamo parlando di donne che mettono ogni giorno amore, passione e soprattutto inventiva in ogni cosa che fanno.
Sono quelle che con un semplice pezzo di stoffa ritagliano sogni e meraviglie, una di queste è sicuramente lei, sto parlando di Federica Zancan, meglio conosciuta come la La sartoria dei Confetti.
Ho conosciuto Federica grazie ad instagram, credo sia stata una delle prime persone che ho iniziato a seguire, rapita dalle ormai famosissime nuvolette. Fede non ha certo bisogno di presentazioni, ma non potevo non spendere almeno due parole per una persona vera come lei, sono felice abbia accettato di essere intervistata e spero questa intervista ci faccia scoprire qualcosa in più sul suo favoloso mondo.

Fede iniziamo dalla cosa più semplice, il nome La Sartoria dei Confetti da dove nasce?

Il nome nasce da un sabato pomeriggio tra chiacchiere con gli amici è l’abbinamento tra due cose che amo moltissimo
La sartoria un negozio che quando ero più piccola adoravo e i confetti una delle mie più grandi debolezze

IMG_20140514_120310

 

La tua prima creazione, la ricordi?

Ora credo fosse un vestito di Barbie, era rosa pesca,un vestito da sera .. credo avessi 7/8 anni

cuori

 

Nuvolette, giostrine, portachiavi, ghirlande, borse, fantasiose gonne, abitini e di recente sono spuntate scintillanti coroncine.
Tu non ti fermi mai? Quali altre soprese hai in serbo?

Questa mia passione mi ha permesso che La Sartoria diventasse il mio lavoro, ogni giorno mi perdo tra immagini di pinterest e blog che adoro alla ricerca di ispirazione, ma la cosa in assoluto che più mi ricarica è perdermi negli enormi magazzini zeppi di tessuti, da pochi giorni ho riaperto nuovamente lo SHOP con tantissime novità primaverili

 

I colori che ami usare nel tuo lavoro sono?

Il mio colore del cuore è il verde .. quando posso lo uso sempre

 

La parte più bella del tuo lavoro?

In assoluto creare .. tagliare assemblare.
Rimanere ogni tanto delusa perchè mi aspettavo un risultato non ottenuto , ma questa è in assoluto la chiave
per poi impegnarmi ancora di più

fiocco

 

Il mondo di Instagram ti adora, per i tuoi lavori, ma anche per i modi dolci e le foto che trasmettono serenità, che rapporto hai con le tue followers?

Oh !!!io ogni tanto non ci credo,le mail dolcissime che ricevo , condividere la mia più grande passione e ricevere tutti quei complimenti,commenti positivi e soprattutto negativi mi aiuta moltissimo nel capire cosa sbaglio o dove devo variare

 

Ti abbiamo vista da Irene al Valdirose, a Natale al Poggio e infine nella realizzazione di un magazine straordinario come TU CREA con altre meravigliose creative, ci racconti cosa ti è rimasto di queste esperienze?

Condividere con altre creative progetti così deliziosi è sempre un piacere sentirsi, mettersi in gioco, condividere gioie e delusioni è sempre un grande aiuto a Maggio sarò al Poggio.. il clima di festa che accompagna tutte le creative presenti è sempre piacevole è sempre un ottima occasione per parlare di nuovi progetti e perchè no acquistare tante delizie tutte in un sol giorno

 

Ora parliamo un po’ di te, ti va?
Sei donna, moglie e mamma, parlaci di questi tre aspetti.

Moglie di un santo , e non ho dubbi mamma di due bimbi Victoria di 8 anni ed Ettore di 6
Loro sono 2 mondi maschio e femmina vengono sicuramente da due mondi ben lontani in realtà loro sono due fonti d’ispirazione mi propongono sempre di creare qualcosa di sperimentare di testare.. in realtà poi bisogna sempre mettere un limite
Ettore nei giorni scorsi mi ha chiesto di costruire un aereo con pelle di squalo , quindi non proprio una cosa da fare in casa

FIORI

 

Un pregio e un difetto.
Permalosa
Mi sento Peter Pan , mi sento un eterna bambina.. la mia fantasia è in assoluto il mio punto di forza

 

C’è qualcosa che proprio non riesci a sopportare?

La maleducazione

 

Un rituale della giornata al quale non rinunci

Colazione con dolcino home made e caffè( una vera droga per me )

Marzo 2014 nasce il Blog La Sartoria dei confetti, ti va di raccontarci di questo angolino tutto tuo?

E’ già passato un anno, come vorrei poter dedicarci più tempo.. il blog è una prova per me ..solitamente alzo uno scudo di protezione il blog è un mettersi in gioco un condividere anche con le parole non solo con le immagini come ig

cappottino 1

 

Ultima domanda di rito, hai ancora un sogno nel cassetto?
Sogni nel cassetto ne ho così tanti che ogni giorno lo continuo a riempire, ma sono così felice di ciò che ho che non voglio chiedere altro.

righe tshirt

Grazie dolcissima Federica per averci dedicato il tuo tempo.

soraidaso82

Moglie e mamma di due splendidi bimbi che sono tutta la mia vita, Alex e Nicole 3 anni. Adoro tutto ciò che è social e soprattutto Instagram grazie al quale ho avuto la possibilità di conoscere altre ragazze molto simili a me con le quali mi sono trovata subito a condividere le stesse passioni.

0 pensieri riguardo “LA SARTORIA DEI CONFETTI, FATINA DEL FELTRO E NON SOLO…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *