VACANZE ESOTICHE A MISURA DI BIMBO FIRMATE VERATOUR

JazOriental_MarsaMatrouh_1[1]

Secondo voi qual è il momento più atteso e bramato da tutte le famiglie italiane (e non solo…)? Io dico che è quello in cui si pianifica il prossimo viaggio!

Noi mamme, in queste occasioni, siamo molto esigenti su tantissimi aspetti che riguardano una vacanza in compagnia dei nostri piccoli. Perché, diciamoci la verità, fino a quando i bimbi hanno una certa età, cerchiamo sempre, volenti o nolenti, un posto che abbia le “stesse” caratteristiche di casa nostra, ovvero un luogo dove sentirci protette, con le nostre routine usuali, lo stesso cibo, etc. Cosa potrebbe mangiare un bambino di tre anni in una località esotica? Quale sarà il livello di igiene del luogo, e come sarà il servizio sanitario locale? Sono tutti aspetti da non sottovalutare affatto nella scelta di una meta per le vacanze. Questi luoghi, seppur incantevoli sotto il profilo culturale, storico e paesaggistico, purtroppo li scartiamo spesso a priori, ma siamo certe che non esistano villaggi esotici a misura di bimbo?

A me piace immensamente organizzare il mio viaggio dalla A alla Z, ancor di più con i miei figli. Credo che per dei bimbi piccoli viaggiare sia una sfida utile, credo che li aiuti a crescere meglio, sotto molti aspetti. Lo stile “famiglia del Nord Europa” con mille figli, calzettone alle ginocchia (magari quello no eh… ;P), zaino in spalla e pronti per l’avventura mi affascina moltissimo, ma mi rendo conto che non posso farlo ovunque.

Mi sono detta: eppure ci sarà qualche villaggio “Made in Italy”, in paesi esotici, che dia la giusta sicurezza a me e ai miei figli ma al contempo permetta di vivere il luogo in modo pieno ed emozionante? Ebbene sì, esistono!

Si è da poco conclusa la seconda edizione dell’ #inviatospeciale Veratour, interamente dedicata a travelblogger per raccontare e condividere con il web la loro esperienza di vacanza

Le due travel blogger sono Valentina Cappio, autrice del blog The Family Company, e Cristina Rampado, autrice di Crinviaggio. Entrambe inviate da Veratour, grazie alla seconda edizione di #inviatospeciale, hanno potuto beneficiare di due viaggi da sogno, la prima presso il Veraclub Palm Beach & Spa in Madagascar e la seconda nel Veraclub Jaz Oriental a Marsa Matrouh in Egitto.

Valentina e Cristina sposano in pieno il mio modo di viaggiare in autonomia con i bambini, ma entrambe evidenziano come in alcuni posti, andare con i bambini e avere un certo tipo di assistenza e comfort sia necessario e indispensabile! Nonostante siano andate in villaggi vacanza, non si sono private del piacere della scoperta grazie alle escursioni proposte dal Tour operator, né di quello del relax che offriva la struttura, sia come luogo ricettivo che come intrattenimento dei bambini. Mi sono immersa nella loro vacanza nel leggere le eccezionali pagine di  DIARIO con cui descrivono la loro indimenticabile esperienza. Dai racconti capisci immediatamente come siano riuscite a dedicare dei momenti a se stesse, alla famiglia e alla coppia. Perché noi prima di essere mamme siamo donne e un bel po’ di relax, almeno in vacanza, ce lo meritiamo… che dite?


JazOriental_MarsaMatrouh_4[1]

PalmBeach_Madagascar_3[1]

Mi ha fatto davvero piacere leggere come anche i loro bimbi si siano integrati benissimo in un contesto completamente diverso da quello originario. Le loro parole tornano spesso sul concetto di protezione. Mi ha colpito molto, anche perché una delle due é partita da sola, senza marito (ci vuole molto coraggio!), ed è tornata davvero estasiata e mai si è sentita disorientata, anzi!

PalmBeach_Madagascar_1[1]

Purtroppo le mie vacanze sono già finite, ma di certo per l’anno prossimo mi sa che un pensierino a  Veratour lo faccio !

credit post Fabrizia Gullotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *