LET’S GO THE BEACH

Siamo in piena estate, fa caldo, in Italia, da quello che leggo e mi dicono fa tanto caldo, così ho pensato che fosse una buona idea portarvi  in spiaggia…in America! Lì potremmo vedere insieme quali sono le abitudini degli americani sotto all’ombrellone.  Avete preso la crema solare e il vostro asciugamano? Tanto per iniziare. Perché per una giornata al mare (oceano per essere precisi) vi servirà anche altro. Prima di partire per la spiaggia, bisognerà preparare il cooler, la borsa frigo, con il pranzo e degli snacks, anche se volendo si può sempre prendere una fetta di pizza o un panino sul boardwalk. Poi le bevande, tante perché la giornata è calda e lunga. Ma non portate acolici… Da queste parti è vietato, anche se poi ci sono sempre i furbi che, non potendo farne a meno li nascondono dentro a dei contenitori per tenere le lattine o le bottiglie fresche.

 

image2 (5)

Preso l’ombrellone, le pale, i secchielli e le formine per fare i castelli di sabbia? Bene. Vi manca la sedia, però. Sì, la sedia è fondamentale. Ce l’hanno proprio tutti, la sedia. Grandi e piccoli. Alcuni affittano le sdraio o i lettini. Ma le sedie sono le più popolari.

image4 (2)

Pronti? Ipoteticamente alloggiando, alla casa al mare, ospiti da amici, in un appartamento in affitto o in stanza in motel, non troppo lontani dalla spiaggia, dobbiamo decidere se camminare o andare in bici. In entrambi i casi bisogna portare tutto quel carico che abbiamo preparato. E gli americani in questo sono prontissimi! Li vedi infatti spingere o tirare, a seconda di come è montato, uno di quei carrelli, stracarichi, fatti apposta per il mare.

Certo dopo aver preparato tutto, viene quasi voglia di restare, visto che non è più così presto. Non importa, le ore di punta non sono considerate. Infatti sono capitati giorni in cui faceva più caldo alle 3 pm (15:00) anziché a mezzogiorno.

image1 (7)

 

Arrivati in spiaggia, dopo aver montato tutto, posizionato gli asciugamani e messo la crema solare, è il momento di fare il bagno. L’avete messo il costume, vero? Avrei dovuto ricordarvi anche questo? Ok, se proprio lo avete dimenticato, potete sempre prenderne uno sul boardwalk. Andate, vi aspetto qui.

Se vi guardate intorno vedrete anche tende invece dei classici ombrelloni. In molti fanno anche volare gli aquiloni.

Lì a riva, poi, trovate fissi i baywatch, sempre in coppia, che dall’alto della loro sedia scrutano l’orizzonte e i bagnanti.

Eccovi di ritorno. Allora pronti a fare un tuffo? L’acqua è generalmente fredda, un po’ meno in questa parte dell’anno. L’oceano non è mai calmo. Alcune volte le sue onde sono così grandi da attirare l’arrivo dei surfisti. I bambini, invece sfruttano le onde, vicino alla riva per giocare con il boogie board.

image1 (10)

 

image3 (1)

 

Se vi è venuta fame nel frattempo, fate attenzione, mentre addentate la vostra pizza o il vostro panino: i gabbiani sono sempre in agguato, pronti a venire a rubare il vostro cibo rimasto o dimenticato.

 

image3 (2)

Se dovesse venirvi anche voglia di gelato, poi, non dovete neanche spostarvi dalla spiaggia perché lì passano i fudgy  wudgy men , i veterani che, vestiti di bianco, spingono questi carrelli-frigo pieni di gelati. Solo loro possono vendere sulla spiaggia. È un privilegio.

Mi sembra di avervi detto tutto. Non mi resta che augurarvi una bella giornata di sole e mare.

A presto.

Alessandra

@mrsbraghelli

unaromanainamerica

In USA per amore, nel mio blog racconto di me e della “mia America” (e di tanto altro ancora), mentre qui per TheWOMOMS parlo degli americani, delle loro tradizioni e abitudini. Amo l’autunno, Instagram e mio figlio Roman (non necessariamente in quest’ordine). Sogno Parigi, che come dice qualcuno che mi conosce bene, è la città che mi assomiglia di più. Magari un giorno scoprirò se è vero. Blog personale: www.unaromanainamerica.com

2 pensieri riguardo “LET’S GO THE BEACH

  • 12 agosto 2015 in 10:27
    Permalink

    Eeeeeh mi hai fatta sognare!Prima o poi una giornata di mare negli States la farò!Non sapevo che i venditori ambulanti di gelati fossero veterani…Dove si trova questo posto Ale?
    Un bacino
    Vale

    Risposta
  • 12 agosto 2015 in 11:41
    Permalink

    Ciao Valeria! Pensa che a me invece piacerebbe venire nella tua Liguria. A Febbraio sono stata a Genova per la prima volta, ma era inverno, perciò niente mare. Però uscendo dalla città ho visto Portofino dall’alto.. Che sogno!
    Questa che vedi nelle foto è Wildwood NJ, ma il racconto può andare bene per tutta la costa del New Jersey, poi sinceramente per gli altri Stati non so.
    La mia intenzione quando scrivo è di riuscire a portarvi qui, anche se solo per un attimo, anche se solo con l’immaginazione.
    Grazie per il commento.
    Baci

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *