UN NATALE PREPARATO CON AMORE

Thun, come sempre, stupisce i suoi affezionati estimatori, e questa volta ci ha portato nel regno di Simone Rugiati. All’interno del Food Loft – la Factory House del prestigioso cuoco – la Thun ha organizzato il tanto atteso evento per i vincitori del concorso indetto a marzo 2015: “A pranzo con Simone”.

IMG_1678

Tanta curiosità ed eccitazione tra il pubblico.

La location è modernissima e funzionale ad accogliere il set di cucina, ma i veri protagonisti sono gli allestimenti della Thun.

IMG_1651

FullSizeRender[1]  FullSizeRender

I dolcissimi angioletti, il tenero orso Teddy, i piatti, i mestoli, l’albero di Natale, la nuovissima slitta dei desideri, tutto è incantato e dolcemente curato.

FullSizeRender

Simone ci mette subito a nostro agio, sembra che ci conosca tutti da sempre.

Ci illustra dal vivo la preparazione di tre “semplici” ricette natalizie, e a fine cottura, ci serve le pietanze negli splendidi piatti della Thun.

IMG_1673

Penso che il cibo debba essere mangiato prima con gli occhi e poi con la bocca. Servire le delizie di Simone sui piatti Thun ha esaltato le pietanze che di per sé già erano già squisite.

FullSizeRender[2]

Le ricette proposte erano:

– Risotto alla Milanese e ossobuco al cucchiaio new style;

– Maki “sushi” di terra: roll di carne salada e verza marinata con mousse di mascarpone, ricotta, noci, balsamico e cialda di polenta.

– Millefoglie di pandoro croccante e bavarese al mandarino.

IMG_1668

IMG_1695

IMG_1657

Abbiamo bevuto, riso, scherzato ma soprattutto mangiato allegramente… Ma le sorprese non sono finite!

Visto che il Natale è alle porte non fatevi trovare impreparati per i regali natalizi. Nel sito della Thun all’interno della pagina “Grandi occasioni a piccoli prezzi” potete trovare e acquistare svariati articoli a prezzi ridotti. Date un’occhiata e non fatevi scappare delle piccole grandi occasioni che renderanno più ricco e dolce il vostro Natale ma soprattutto quello dei vostri cari.

 

Foto e post di Fabrizia Gullotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *