Per favore, mi disegni una pecora?

Provate ad indovinare di chi sto parlando…. Asteroide B612, capelli biondi….una volpe e una splendida rosa.
Indovinato?? Ma certo, come potreste sbagliare!? Il Piccolo Principe é parte della nostra vita da anni!! Chi dai tempi della scuola, chi in età adulta e chi ancora, come Matilda, nell’età giusta per scoprire un mondo di magia e amore senza la complicazione dell’essere adulti con la testa piena di pensieri.

Il suo é stato il classico colpo di fulmine: ha scoperto la storia del Piccolo Principe prendendo il libro dalla nostra libreria. Prima attratta solo dai disegni, in seguito, curiosa di scoprire chi fosse questo curioso personaggio.
Inutile nascondere la mia felicità alla sua richiesta “me lo leggi per favore?”.
E inutile negare l’emozione che provo ogni volta che prendo questo libro tra le mani.
Io lo considero “Il Libro Per La Crescita”. Letto ad ogni età, vi porta a scoprire, capire e trovare, nuovi significati…quale altro libro vi offre cosi tanto?Insegna a bambini e adulti ad amare, ad avere cura di se e di ciò che è importante. A non aver paura nel chiedere e domandare; ad affrontare gli adulti e la separazione da qualcuno che si ama. Potrei andare avanti per ore e ore a trovare tutto ciò che ti positivo possiamo trovare tra le pagine di questo capolavoro.Inutile dilungarmi parlandovi delle sue frasi più famose: credo che ognuna di noi possa recitare a memoria almeno una frase del Principe…ditemi se questo non è amore!

Il mio passo preferito é questo:

“È una follia odiare tutte le rose perché una spina ti ha punto, abbandonare tutti i sogni perché uno di loro non si è realizzato, rinunciare a tutti i tentativi perché uno è fallito. È una follia condannare tutte le amicizie perché una ti ha tradito, non credere in nessun amore solo perché uno di loro è stato infedele, buttate via tutte le possibilità di essere felici solo perché qualcosa non è andato per il verso giusto. Ci sarà sempre un’altra opportunità, un’altra amicizia, un altro amore, una nuova forza. Per ogni fine c’è un nuovo inizio.”

Quest’anno Babbo Natale, ha approfittato di questo amore appena sbocciato, per farci conoscere ancora meglio il Piccolo Principe: un libretto formato mini, la storia raccontata con disegni spettacolari e con la carta che profuma d’avventura, un libro di steckers, un altro con le sue frasi piú significative, il libro del film e, nel dubbio, nel caso in cui venga smarrito, un altro libro formato classico della storia…..ah! dimenticavo! Abbiamo anche un puzzle. Direi che la lista si sia esaurita, ma non escludo un’entrata a sorpresa nelle prossime righe per aggiornarvi sulla situazione “Piccolo Principe Mania”.

image

Purtroppo dovremo fare a meno del cinema, dati i problemini di salute di Matilda; a “leggere” le foto di Instagram delle mie amiche, la voglia di vedere il film non ha fatto che aumentare e aspettiamo con ansia l’uscita del dvd…dopodiché andrà a ripetizione h24 per la mia gioia e per quella della mia bimba.

image

Adoro i momenti in cui io e mia figlia condividiamo la nostra passione per i libri; lei chiede, si incuriosisce, si entusiasma e io faccio tutto il possibile perché l’avventura di un libro sia un ricordo stupendo.

Voglio che continui a vedere l’elefante nella pancia del boa…e non un cappello.

image

image1 (1)

Un pensiero riguardo “Per favore, mi disegni una pecora?

  • 13 gennaio 2016 in 23:24
    Permalink

    Mi hai fatto venire tanta voglia di rileggerlo!Grazie Benny!

    Risposta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *