LA MUSICA DEI PICCOLI

DSC_6886-3logo

 

Questo nuovo anno per me è iniziato IN MUSICA, e sono entusiasta di poter condividere con tutte voi mamme (e non solo) la mia più recente scoperta.

Qualche settimana fa ho partecipato con mia figlia Aurora ad una lezione di prova gratuita di “Musicainfasce”.

Non sapevo bene cosa aspettarmi, non ne avevo mai sentito parlare, ma da mamma e soprattutto da pianista, con anni e anni di studi musicali alle spalle, da tempo cercavo un approccio all’ universo musicale per la mia piccola, e non immaginavo il mondo speciale che stava per spalancarsi davanti ai nostri occhi. Un’insegnante dell’AIGAM (la bravissima Claudia Costantini) ci ha invitato a toglierci le scarpe e sederci sui cuscini disposti a cerchio in una stanza con le luci soffuse. I primi ad ambientarsi sono stati ovviamente i bimbi, che hanno iniziato subito a rincorrersi e giocare creando una bella atmosfera di risate e buonumore. Poi, con l’ausilio di un diapason, l’insegnante ha iniziato ad intonare una breve melodia di apertura, e ha catturato l’attenzione dei piccoli ‘corridori’ salutando ognuno di loro per nome, sempre in musica. La lezione, della durata di 30 minuti, si svolge così: l’insegnante incarna “la musica”; la sua voce intona brevi melodie o ritmi, per consentire ad ogni bimbo di avere accesso alla forma di musica a lui più congeniale (approccio melodico/ritmico) alternandoli a momenti di silenzio – durante i quali, secondo la Music Learning Theory di Edwin E. Gordon, il bambino rielabora il suono  – e il suo corpo si muove armonicamente coinvolgendo i più piccoli in un gioco di imitazione, gioco e danza. I bimbi possono muoversi in totale libertà, mentre i genitori sono chiamati di tanto in tanto a intonare brevi frasi musicali o accompagnamenti oppure a muoversi in cerchio a tempo di musica insieme ai propri piccoli (nel caso di neonati, i genitori tengono in braccio i propri bimbi e si muovono con loro per tutto il corso della lezione).

Al termine della mezz’ora (oltre la quale l’attenzione dei piccoli è decisamente agli sgoccioli!), l’insegnante intona un canto di saluto “Musica musica ciao”. I bimbi salutano la musica e battono forte le manine, felici e divertiti.

Per tutto il corso della lezione non si dovrebbe parlare. Questo perché, secondo la teoria musicale di Gordon, la modalità di apprendimento musicale del bambino a partire dall’età neonatale “si fonda sul presupposto che la musica si possa apprendere secondo processi analoghi a quelli con cui si apprende il linguaggio”. E dunque durante Musicainfasce il linguaggio è rappresentato solo ed esclusivamente dalla musica, proprio come se si stesse frequentando un corso di lunga straniera.

E’ stata una vera fortuna aver scoperto questo metodo di insegnamento, che trovo interessante e veramente valido. Come dice Gordon “Il nostro potenziale di apprendimento non è mai così alto come al momento della nascita”: i primi tre anni di vita del bambino sono i più importanti per lo sviluppo della sua attitudine musicale e costituiscono una finestra di apprendimento irripetibile per l’acquisizione del linguaggio musicale…come potremmo non approfittarne?

Per la mia Aurora, che fin da piccinissima si diletta al pianoforte con me e con i nonni, l’incontro settimanale rappresenta anzitutto un momento di gioco con i suoi coetanei, ed è sorprendente sentirla poi a casa, la sera oppure il giorno successivo, tentare di ricantare le melodie ascoltate. Per me mamma, si tratta di un modo nuovo di interagire con lei, che di tanto in tanto durante la lezione mi corre tra le braccia, e di conoscere altre mamme in un’atmosfera ludica e rilassata.

Ecco la mia piccola “all’opera” a casa, col pianoforte della mamma…

DSC_6919logo

DSC_6887-5logo

DSC_6924logo

 

Per chi fosse interessato, ecco il link dell’AIGAM, Associazione italiana Gordon per l’apprendimento musicale, che organizza corsi in tutta Italia e all’estero attualmente in Germania, Spagna e Svizzera.

foto_home_page

Musicainfasce è rivolta a bimbi da 0 a 36 mesi. Seguono poi i corsi di Sviluppo musicalità (3-5 anni) e Alfabeto della musica (dai 6 anni in su). Sul sito Aigam potrete scoprire anche moltissime altre attività musicali, lezioni-concerto, e corsi di formazione. Insomma, ce n’è per tutte le età e per tutti i gusti!

Su Roma, segnalo il Centro perinatale L’arte del nascere, ad Acilia. Ogni giovedì alle 17 io e Aurora saremo lì!

Buona musica a tutte

DSC_6904-5logo

DSC_6899-3logo

Federica

Fotografa, mamma e collaboratrice The Womoms
https://www.facebook.com/lejardindesphotos/

Federica

La Mu. Fotografa per lavoro ma soprattutto per passione. Pianista per diletto, mamma per vocazione! 36 anni, romana. 2 gatti, 2 pianoforti, un marito che amo, e Lei, la mia Aurora. Venite a scoprire il mio progetto fotografico... Le Jardin des Photos: https://www.facebook.com/lejardindesphotos/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *