OPS, HAI DETTO BAMBINO?

Ok.
Respira.
Butta dentro l’aria e ora buttala fuori .
A pieni polmoni.
No non sto partorendo…..ho appena scoperto di essere incinta!

image


Venti minuti in stato catatonico hanno accompagnato la lieta novella lasciando poi spazio al terrore, alla ridarola scomposta e infine alla gioia più vera.
Da questo punto in poi il vostro cervello subirà un cambiamento ,oserei dire, totale, un armageddon che farà un reset degno di un hacker geniale assunto a Google.
E iniziano i pensieri “bambinocentrici”.

Quando una donna scopre di essere incinta pensa due cose immediatamente :

1. MA DAVVERO ALLORA POSSO AVERE UN BAMBINO?! Giura?! Chi di voi non l’ha pensato almeno una volta alzi la mano perché il mio incubo era proprio quello di desiderare un bimbo come Leonardo di Caprio desidera un Oscar e di non poterlo avere (vedi il sopra citato povero Di Caprio)

2. E ADESSO?
Domanda lecita ed opportuna dato che in primis non sai che perderai ogni forma di pudore mostrando ogni parte del tuo corpo a chiunque ti dica che deve vedere/sentire/dialogare o fare affari col nascituro, e poi non sai ancora quanto queste due piccole linee rosa (tralascio di scrivere la scritta INCINTA 2-3 di una nota marca di test di gravidanza perché nessuno ti dice che dopo due gg si SPENGONO) cambieranno la tua vita e quella di tutti coloro che orbitano intorno a te.

La notizia ti travolge come un uragano e cominci a sentire tirare sulla pancia persino le mutande con l’elastico molle che metti nelle tue serate solitarie Nutella&Bridget Jones.
Sì perché una donna sente il pancione già mentre fa pipì sul test (non sono ammesse repliche da parte di uomini perché non possono capire, a loro il fuorigioco…a noi il pancione…tant’è )

Per come la vivo io penso che ormai il 99% del cervello sia in modalità loop all day long sulla frase SONO INCINTA…. Il resto pensa a tutto quello che invece prima occupava il rimanente 99%

Improvvisamente vi trovate a sognare davanti ad un micro abitino di Zara Baby come prima sbavavate davanti ad una Celine in pelle umana!
Improvvisamente non ve ne frega più niente se di profilo non siete piatte come una tavola,anzi,ora non vedete l’ora di vedere un rigonfiamento,un accenno di pancione ,un accenno della presenza del vostro piccolino.
Sorridete inebetite a tutte le mamme che incrociate ( la maggior parte guarda strano come se vedesse una ritardata mentale mentre alcune capiscono e sorridono complici)

Insomma voi siete convinte di andare in giro con una scritta lampeggiante in fronte che recita INCINTA piena di cuoricini,mentre poi vi accorgete che il segreto è solo vostro e dovete affrontare TUTTO IL PARENTADO e dar loro la notizia per non parlare del fatto che dovete avvisare quel sant’uomo che vostro figlio chiamerà PAPÀ ! Ma queste perle le affronteremo nei prossimi post.
Per ora vi abbraccio e continuo i miei giri inebetiti…

TO BE CONTINUED!

13 pensieri riguardo “OPS, HAI DETTO BAMBINO?

  • 19 febbraio 2016 in 8:47
    Permalink

    Articolo molto divertente! ☺ Potevate però risparmarvi quella battuta sulle donne sterili. Parlo da moglie di uomo sterile che ha avuto un figlio con la pma. Per il resto ho sorriso leggendo l’articolo.

    Risposta
    • 19 febbraio 2016 in 10:57
      Permalink

      Grazie del tuo commento Eva, non volevamo sembrare indelicate, abbiamo molto a cuore questo tipo di situazione, alcune di noi ci sono passate e non c’era nessun riferimento alle donne che non possono avere bambini, ma solo al grande desiderio di averne e alla paura di non riuscirci comune a tutte le donne. Quindi capiamo benissimo e abbiamo giustamente apportato una piccola modifica! Volevamo più che altro ironizzare sulla paura insita in ognuna di noi! Cogliamo l’occasione per farti tantissimi auguri per la tua famiglia <3!

      Risposta
    • 19 febbraio 2016 in 13:33
      Permalink

      Ti parlo dà figlia adottiva, ci sono argomenti che ognuno ha nel cuore essendoci passata, si può sembrare indelicato quando invece non era proprio l’intenzione dell’autrice del post. Detto questo un sorriso. Un bacio

      Risposta
  • 19 febbraio 2016 in 14:12
    Permalink

    Tutto verissimo! Il post mi ha fatto venire la pelle d’oca, emozionata e divertita , insomma… CENTRO :-)

    Risposta
  • 19 febbraio 2016 in 14:43
    Permalink

    Eh sì, me lo ricordo bene, era proprio così!!! Il sorridere ad ogni donna incinta che incrociavo poi, troppo vero 😀 adesso però sono curiosa…chi sarà la womoms in dolce attesa???

    Risposta
    • 20 febbraio 2016 in 1:06
      Permalink

      Eh eh 😉 prossimamente su questi schermi ….. ! Bacio

      Risposta
  • 19 febbraio 2016 in 19:51
    Permalink

    Ma che bell’articolo!! Simpatico, ironico e…alquanto realistico! Almeno per me! Scoprire di essere incinta mi ha lasciata davvero stupita, non perché non lo desiderassi, ma perché lo desideravo da troppo tempo! Oggigiorno avere figli -che è una cosa naturale (giusto?!?!)- non sembra essere più così semplice (tranne per alcuni “fortunati”). Tant’è che medici e scienziati ci stanno aiutando, eccome!
    Io sono rimasta incinta…credo…dopo aver preso una laurea ad honorem in: ovulazione e fase luteinica, dopo aver imparato a dire -tipo scioglilingua- “progesterone/estrogeni” e…dopo aver scoperto che dentro di me ci sono niente-popo-di-meno che le tube di Falloppio (cioè mia nonna mica aveva tutte ‘ste conoscenze? E ha avuto 5 figli…)…comunque…alla fine ce l’ho fatta anche io!
    Più che dirmi “sei incinta”, il test sembrava dirmi “sei stata promossa”.
    Anche io volevo subito il pancione e tenere tutti sulle spine finché non scoprivo il sesso del bimbo…(poi ovviamente ho detto tutto a tutti).
    Quando è nato il mio piccolino finalmente ho scoperto di essere diventata mamma…dopo un anno di notti insonni (ma davvero insonni!) ho scoperto che invece ero diventata uno zombie…chiedendomi ancora oggi (il mio bimbo ora ha due anni, quindi la notte va decisamente meglio…): “Ma perché mai la Natura ci fa uscire il latte dalle tette e non ci ha dato la capacità di non dormire, trasformandoci in vampiri? Almeno per i primi mesi…”…sperando che i medici ci aiuteranno ancora una volta, auguro un grande in bocca al lupo alla dolce mammina di quest’articolo e soprattutto che il bimbo/a che arriverà capisca subito che durante la notte è bello dormire! Un abbraccio. Simona

    Risposta
  • 20 febbraio 2016 in 0:12
    Permalink

    Bellissimo post. Io sono nella fase : oddio ma sarò ancora capace a 39 anni di procreare e dare un/a fratellino/sorellina alla mia bimba? E niente, l’umore va sull’altalena e io continuo a sperare. E spero di scrivervi presto o tardi che lo stesso è toccato a me.

    Risposta
    • 20 febbraio 2016 in 1:04
      Permalink

      Cara Tiz noi te lo auguriamo di tutto cuore! Un bacio immenso alla tua bimba!

      Risposta
  • 23 febbraio 2016 in 10:25
    Permalink

    Respira, respira, respira… Ho il test in mano… Apro gli occhi, “incinta”, respira, respira, respira… “2-3 settimane” sorrido.. Rido… Sono felice.. Sono in panico… E penso già alla felicità del futuro papà quando lo scoprirà stasera…

    Risposta
    • 23 febbraio 2016 in 21:17
      Permalink

      Che gioia Martina <3 facci sapere come è andato l’annuncio!

      Risposta
      • 23 febbraio 2016 in 22:44
        Permalink

        Sorrisi, baci tantissima felicità… E adesso.. Aspettiamo con ansia novembre 2016…

        Risposta
  • 14 giugno 2016 in 17:15
    Permalink

    È tutto esattamente così…io mi sono accorta di essere in attesa un paio di giorni prima del ritardo ma facendo il test sono rimasta catatonica due giorni. ..anzi lo sono ancora a 10 week! Un bacio!

    Risposta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *