L’Annuncio! Storia di una panza rimasta anonima per poco!

Ecco….ho in mano il test che ho fatto appena lui è’ uscito.
Brava,complimenti vivissimi! E adesso come fai a tenerti dentro questa notizia ATOMICA per tutto il giorno? Come fai a resistere a non chiamarlo per dirgli che diventerà papà?! Come puoi fare tu,incontinente di notizie per natura ,a tenere la bocca chiusa per tutto il giorno senza dirlo a nessuno?


Non puoi,ma devi! E allora ti inventi un cinema degno di un Oscar per la sceneggiatura e simuli cene anticipate e malesseri improvvisi che riportino a casa il futuro papà ad un orario decente!
Lo tenti anche con la lusinga di un grande oregalo per lui per assicurarti che torni di buon umore e non con un muso lungo come la Salerno -Reggio Calabria e lui cosa fa?!
Cosa fa?!
Ti avvisa alle nove di sera che prima di cena passa a trovare degli amici che non vede da tempo! E tu devi fare appello a tutta la tua buona volontà per non urlare al telefono la lieta novella ma tradurre quella frase con un più opportuno: “certo amore ma torna presto perché mi manchi!”
Lo so sembra la scena di un film comico, ma la mia vita va avanti così da sempre e devo dire che decido sempre di prenderla sul ridere perché altrimenti sfaso nelle mie vesti da Paperino!
Beh devo confessare che il momento in cui poi finalmente è tornato e sono riuscita a dirglielo è stato il momento più emozionante della mia vita e penso ,a buona ragione,anche della sua.
Anche sforzandomi non riesco a ricordare un momento più strano,felice,impanicante ,travolgente e pieno di gioia di quello!
Al mio :”questo regalo ti cambierà la vita” il mio compagno ha sorriso e ribattuto con un “eh mamma mia cosa sarà mai!”….
Poi ha aperto il regalo e ,dopo un paio di minuti di circolazione difficoltosa e di mutismo finalmente ha realizzato e da lì davvero è’ cambiata la nostra vita!
C’è stata anche qualche lacrima ma non sono mai stata tanto felice di piangere come quel giorno!
È vero che ti cambia la vita.
È vero il già citato Armageddon del cervello.
È vero che tutto cambia.
È vero che le priorità di colpo diventano familiari e non soggettive.
È vero che inizi a sentire che tutto ha un senso più grande.
È vero che cominci a riflettere su cose a cui prima non davi importanza.
È vero che alcune cose cominciano persino a farti paura perché ora non ci sei solo tu.
Invece……
Non è assolutamente vero che ti migliorano capelli e unghie ! Anzi! Io ho subito un radicale peggioramento progressivo di entrambi in questi tre mesi! Aiutooooo! Ma questa è una battuta!
Ormai posso serenamente dire che ,salvo deterioramento totale del mio corpo e della mia psiche, sono contenta di vedere qualsiasi cambiamento questo pupo/pupa stia facendo al mio corpo!
Sì perché nel limite del proprio AMOR PROPRIO (mi perdonerete la ridondanza di termini) noi donne accettiamo la gravidanza contro ogni luogo comune femminile che ci affligge prima della gravidanza stessa! Se prima un capello fuori posto ci mandava al manicomio,ora un pantalone stretto o un capello sfibrato significano che hai un cambiamento ormonale e che quindi tutto sta lavorando per il tuo piccolino…e niente…lo accetti. Punto.
Salvo trasformazioni in quella bellissima di Mafalda ,per ora ancora riesco a gestire tutto (sì anche questa nuovissima quinta di reggiseno!) .
Quello che ancora gestisco poco è l’attenzione di tutto il parentado che ti guarda come si guarda crescere un panettone a lievitazione lenta e che ti chiama ogni dieci minuti per sapere come stai tu e come sta il piccolino con il quale ,per altro ,tu non hai molta interazione perché ancora non lo senti muoversi data l’epoca gestazionale! Ma ho un parentado molto ottimista credo e tutti pensano che noi mamme abbiamo poteri paranormali e comunichiamo in modo alternativo con il nascituro!
Ma di questo parleremo la prossima volta! Ora vado a vedere se la pancia e’ cresciuta di qualche millimetro così posso rassicurare mia madre!
A presto
La Panciotta di Anna post

annina85

Mamma di Orlando Antonio dal 7 settembre 2016 amo i bambini e tutto ciò che li riguarda...amo fare la mamma e coccolare il mio compagno con mille attenzioni. Vivo la mia vita da Paperino cercando di darle un senso e ridendoci su senza troppi pensieri!

7 pensieri riguardo “L’Annuncio! Storia di una panza rimasta anonima per poco!

  • 6 marzo 2016 in 10:19
    Permalink

    Annina mia tu mi fai un post scherzoso e io riesco a piangere comunque! Sono felicissima

    Risposta
    • 6 marzo 2016 in 11:44
      Permalink

      Grazie tesorina bella! Ti abbraccio forte forte❤️

      Risposta
    • 6 marzo 2016 in 15:41
      Permalink

      Grazie dolcezza!un abbraccio grande!

      Risposta
  • 6 marzo 2016 in 22:26
    Permalink

    Annina mia leggere i tuoi i post mi fa sempre ridere ma questa volta mi hai anche emozionata tanto…Come sono felice per te!!!

    Risposta
  • 9 marzo 2016 in 17:11
    Permalink

    Anna mi hai fatto emozionare e ricordare quei momenti…goditeli tutti!! E auguri di tutto cuore <3

    Risposta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *