Sentiero del Ponale, per chi non soffre di vertigini!

La Strada del Ponale offre una vista spettacolare sul Benaco. Trasformata in sentiero pedonale e ciclabile, è una delle attrazioni del Garda trentino, ideale per passeggiate ed escursioni primaverili ed autunnali.

314A6660

314A6513

314A6515

Probabilmente questo sentiero è piu’ conosciuto dai tedeschi che non dalla maggior parte di noi della zona, infatti quando l’abbiamo percorso eravamo gli unici italiani! Il sentiero del Ponale collega Riva del Garda alla valle di Ledro.

314A6464

La strada, scavata nella roccia nella seconda metà del 1800, è stata dismessa dopo la realizzazione della galleria vent’anni fa. Dal 2004 è stata trasformata in sentiero, dove è permesso transitare anche con le biciclette. Per le sue caratteristiche ambientali e storiche è uno dei più belli e conosciuti sentieri europei.

314A6635

314A6638

Si parcheggia a Riva del Garda, si passa davanti alla storica centrale idroelettrica e dopo circa un km, bisogna attraversare la strada Gardesana occidentale, seguendo il segnavia D01 in direzione Ledro. Qualche passo e ci si trova immersi nella natura in un bellissimo percorso panoramico del Ponale, che si aggrappa alle pareti di roccia, a tratti perforandole con piccole gallerie, si possono osservare anche trincee e vecchie costruzioni, lungo il percorso si trovano cartelloni con la descrizione della zona e foto d’epoca, è molto interessante ed affascinante percorrere un sentiero storico.

314A6484

314A6469

314A6519

314A6498

314A6480

Dal sentiero si puo’ ammirare tutto il lago di Garda nel suo splendore, il Baldo e le montagne circostanti.

314A6496

Dopo due km di leggera salita, la strada curva verso destra, sopra la baia dello sbocco della Valle di Ledro. Qui si separa il percorso per le mountain bike e quello a piedi, c’è un bar ristorante molto carino ed accogliente dove è possibile fare una pausa per un caffè, uno snack o un pranzo veloce. Noi beviamo volentieri un caffè e poi ripartiamo per il nostro cammino, attraversiamo un ponte, e poco dopo, il segnavia indica una scalinata che conduce verso una strada forestale. Entriamo nella Val di Ledro, decidiamo di fermarci poco piu’ avanti per uno snack in una zona attrezzata con tavolino ed osserviamo la maestosa cima Capi di fronte a noi dove diversi ragazzi stanno arrampicando, il sentiero pero’ proseguirebbe fino al bellissimo lago di Ledro.

Dopo la pausa c’incamminiamo per il ritorno, tra qualche foto, due passi di Alex e delle pause per ammirare il panorama ce la vogliamo prendere con molta calma per goderci ogni istante di questa meravigliosa gita.

314A6504

Il percorso è a picco sul lago, ci sono spesso protezioni in legno o muretti ma anche dei punti a sbalzo, è veramente da brivido ma ne vale sicuramente la pena!

314A6499

314A6653

Punto di partenza: Riva del Garda (centro storico)
Segnavia: D 01, Via del Ponale, Ledro
Lunghezza del percorso completo : circa 9,5 km
Dislivello: circa 665 m
Altitudine: tra 80 e 750 m s.l.m.
Consiglio: Ideale per primavera e autunno, da evitare nei giorni più caldi d’estate.

Lavolpesottolestelle

Mamma innamorata, curiosa, sognatrice e con una fervida fantasia. Inguaribile romantica. Adoro le sfide e mettermi in gioco. Apprezzo le cose semplici, i piccoli gesti, le emozioni vere. Non seguo la moda ma cio' che mi fà stare bene. Sono appassionata di fotografia, viaggi e della montagna in tutte le stagioni. Sul mio blog racconto le avventure con la mia famiglia e condivido le mie fotografie: lavolpesottolestelle.com ... v'aspetto!

Un pensiero riguardo “Sentiero del Ponale, per chi non soffre di vertigini!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *