MA CHE BEL CASTELLO….

Nel mia borsa non possono mai mancare: portafoglio, agenda, libro o kindle, quaderno dei buoni propositi, un rossetto matte e la mia crema mani Eos.
Da qualche giorno, si è aggiunto un nuovo oggetto. Una rivelazione assoluta. Un’amore folle. Parlo del libro “Il tuo castello tra le nuvole” edito da Sonzogno.
Che poi: non lo definirei solo libro; lo definirei più un manuale, una coccola, uno specchio che riflette io nostro Io, un momento per noi stesse. Sono disegni, domande, frasi da sottolineare e stanza da immaginare…..cosa volete di più!?!?!

IMG_7959

 

L’intento di questo libro è quello di portarci sulla via del benessere e sull’utilizzo in maniera spasmodica del “Pensiero Positivo” che io personalmente a volte chiudo nell’astuccio in mezzo alle penne.
Non negate: anche voi siete cosi! Up. Down. Down. Down. Down. E poi Up……ed è ora di finirla daiiiiii! Impariamo a volerci bene, ad apprezzare la vita per quella che è, e non per come vorremmo che fosse. Ricordiamoci che siamo uniche sul pianera Terra; su 7 miliardi e piú che siamo, non c’è un’altra me e che per questo meritiamo il nostro rispetto e il nostro amore.
Non sono qui a dire di portare il nostro ego a livelli epici mai visiti, dico solo di sorridere allo specchio quando ci guardiamo e di ricordarci che le luci dentro ai camerini, fammo il contouring alla cellulite di tutte….non solo alla nostra.

Questo libro ci aiuta in tutto questo. Emozioni, pensieri negativi, emotività. Possiamo controllare tutto, con consapevolezza e con Po si ti vi tà.
Adoro il modo in cui è scritto. E il fatto che tutto sia infarcito di disegni lo rende il compagno di relax ideale. Per un caffè, o per una camomilla prima di dormire. Potete leggere poco o tanto ma vi sentirete bene subito….e sempre.

Ma entriamo nello specifico: che cos’è questo vortice magico che promette la svolta?
Qual’è l’ingrediente segreto???
L’immaginazione. Punto.
Il libro ci regala una chiave: quella della nostra casa e del luogo dove decideremo di vivere. Dovremo anche firmare un contratto nella quale ci impegniamo a lasciar fuori della nostra mente tutti i limiti e le preoccupazioni…MA NON È UNA COSA FANTATICA!?!!

IMG_7960

 

Una volta accettato, abbiamo l’aggettivo “illimitato” da usare a nostro piacimento sia per la costruzione del nostro castello, sia per l’arredamento di tutte e 22 le stanze. Ognuna di loro, si sviluppa un preciso sentimento. Alcune di loro sono già abitate: pensieri visualizzati come uccelli, una segretaria pigra che archivia le esperienze dentro a cartelle sbagliate, i cani da guardia….ragazze credetemi, mi basta scrivere di questo libro per sentirmi piú leggera!!!!
Alla fine di ogni capitolo, troveremo delle domande che ci aiuteranno a capire e scoprire qualcosa di noi stesse.Il gioco è infinito; tutto può essere rivisto e modificato e anche i nostri punti di vista posso cambiare e migliorare.

1

È un concept nuovo di libro: un self help che usa anche gli occhi. Che non è cosa da poco. Leggere e vedere sicuramente fanno penetrare meglio il messaggio e il fatto che ugnuna di noi possa creare il proprio castello a sua immagine e somiglianza è una cosa fantastica. Se poi usate penne colorate, evidenziatori e memo colorari, sarà ancora più bello vivere questo libro!
E voi, come avete arredato il vostro castello? Che profumo avete dato ai vostri sentimenti???
Fatemi sapere se siamo diventate vicina di casa. In tal caso, vi aspetto per un thé e una fetta di torta!

Alla prossima review!

 

(Photo credit ibs.it e bookrepublic.it)

7 pensieri riguardo “MA CHE BEL CASTELLO….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *