REINVENTARSI A PARIS – THE FUNKY PEAS

Sono già passati quattro mesi da quando ci siamo trasferiti a Parigi ed ancora oggi non mi sembra vero. Il tempo passa ed ogni giorno mi innamoro sempre di più di questa città, romantica, poetica, vivace e ricca di possibilità. Perché no? Parigi per molte donne e mamme italiane che si sono trasferite qui, per lavoro o per amore, é diventata una nuova occasione, una nuova chance per riscoprire o potenziare il lato creativo che sonnecchiava un po’ nel grigiore delle grandi metropoli o delle piccole città di provincia e che qui si é risvegliato e rinvigorito alimentato dall’arte che fermenta nell’aria e si diffonde tra le panchine dei parchi ed ai tavolini di café e bistrot.

FullSizeRender_4

FullSizeRender

Quando ho conosciuto Camilla, mamma e donna creativa, che ha deciso di inseguire un sogno, mi é venuta l’idea di inaugurare su thewomoms una nuova rubrica che si intitola “Reinventarsi a Parigi“, per dare spazio e voce a tutte le donne e le mamme che vogliono ripartire inseguendo un sogno, in una città in cui i desideri espressi, anche sotto un cielo grigio, semplicemente guardando le stelle che brillano nella notte sulla Tour Eiffel, possono diventare realtà. Basta crederci!

FullSizeRender_2

Camilla Guimard, un sorriso solare ed accogliente, la dolcezza nei gesti e l’eleganza di chi non ha bisogno di orpelli per essere chic, é l’ideatrice di  The Funky Peas marchio di t-shirt per bambini in cotone bio vendute on line sul sito che ha realizzato ad hoc. Veneziana di nascita, Camilla si é laureata in pubbliche relazioni a Milano, poi ha lavorato come esperta di tendenze in un’agenzia di marketing ed innovazione prima di mollare tutto ed inseguire un sogno. Da quindici anni a Parigi, sposata con Matthieu e mamma di Giulia e Louis, Camilla ha scelto di esser coraggiosa, lasciare il suo lavoro per realizzare un desiderio che ha tenuto sempre chiuso in un cassetto e nel contempo trovare più tempo per se e per la famiglia. E’ nata cosi’ l’idea di realizzare The Funky Peas. L’ho incontrata nel suo atelier temporaneo, nella magica cornice del Marais, per farmi raccontare qualcosa di se, della sua nuova avventura e della sua esperienza a Parigi.

FullSizeRender

 

Cosa ti ha portato a Parigi?

Sono arrivata a Parigi dopo gli studi, per un’offerta di lavoro molto bella. Restare a Parigi non era nei miei piani, a vent’anni si hanno tante certezze e io ero proprio sicura di andare a vivere à New York, invece mi sono fatta stregare da questa città!

Qual è’ stato il tuo impatto con la Ville Lumière?

Non facile, perché non parlavo francese e Parigi pur essendo grande non è cosmopolita come Londra per esempio. Ma è una città straordinaria, teatrale, emozionante.

Ed oggi a 15 anni di distanza come ti trovi? 

Con due bambini ho meno tempo per approfittare di tutto quello che Parigi ha da offrire, ma mi capita ancora oggi di scoprire angoli nascosti, negozi originali e nuovi ristoranti di sperimentare, la città è piena di piccoli tesori da scoprire! L’Italia mi manca ma ci vado ogni due o tre mesi e ho trovato il mio equilibrio così.

 

 

TheFunkyPeasPR2

Com’è nata l’idea di creare The Funky Peas e cosa rappresenta per te? 

The Funky Peas è un progetto che volevo realizzare da anni, anzi…forse da sempre! Quando ne ho parlato alle mie amiche d’infanzia, a Venezia, mi hanno detto « Era ora! È quello che hai sempre voluto fare! »

The Funky Peas ha uno stile spensierato, solare, facile da portare, e tutte le magliette sono in 100% cotone biologico, perché è più morbido e perché per me è importante promuovere prodotti non tossici e rispettosi delle persone, del loro lavoro e della natura.

Disegno a mano le illustrazioni, e i miei figli sono una grande fonte d’ispirazione. In questo momento sto lavorando a nuovi modelli per l’estate e alla collezione di felpe e maglie per l’autunno, e loro mi danno idee, consigli e critiche!

Inoltre la collezione presto si allargherà: sto lavorando ad una collezione temporanea di vestiti, gonne, top e camice per bambina per l’autunno. Sarà confezionata in un atelier in Serbia che assicura lavoro a persone con handicap per aiutarle a reinserirsi nella vita sociale e lavorativa. Sono felice di poter collaborare con loro per far crescere questa idea. In fondo, The Funky Peas è soprattutto un’avventura umana!

TheFunkyPeasPR4

Cosa offre Parigi ad una mamma ed ai suoi bimbi? 

Parigi offre davvero tante attività culturali adatte ai bambini… spettacoli, teatro, marionette, concerti, mostre. Ci si muove facilmente e avendo tempo si potrebbe davvero fare di tutto! Ma a me piace semplicemente prendere il monopattino (si, qua anche gli adulti usano il monopattino!!) e andare tutti insieme lungo la Senna, o al bois de Vincennes per un picnic e un giro in barca. I momenti semplici in famiglia e con gli amici restano sempre i più belli.

Un libro da leggere lungo la Senna e la tua colonna sonora di Parigi in una canzone? 

Per il libro direi La verità sul caso Harry Queber di Joël Dicker: l’ho finito da poco e l’ho letto d’un fiato.

Difficile racchiudere Parigi in una sola canzone perché è un caleidoscopio di emozioni: passione, ‘folie douce’, spleen, leggerezza, humor… Diciamo Paris-Seychelles di Julien Doré!

FullSizeRender_1

Grazie Camilla per essere stata con noi ed in bocca al lupo affinché The Funky Peas possa volare lontano, sempre più in alto, come gli aerei di carta che disegni sulle tue soffici t-shirt!

Anche voi, come Camilla, siete approdate a Parigi con un sogno da realizzare? Se la risposta é si, sappiate che vi sto cercando per raccontare insieme a Thewomos la vostra favola che diventa realtà sotto la luce magica della Ville Lumière!

A bientôt sognatrici!

Gros bisous

 

impastastorie

Giornalista ed impasta…storie. Mamma di un meraviglioso bimbo di tre anni. Vivo a Parigi la città dell'amore fonte ineguagliabile di ispirazione da inizio febbraio. Amo leggere, scrivere, cucinare e la Provenza, il mio comfort place, dove scappo ogni estate. Dopo aver lavorato come giornalista e conduttrice radiofonica per oltre dieci anni ora mi dedico alle mie grandi passioni. Scrivere per me è vitale come respirare. Cucinare mi rilassa, così come ascoltare la musica. Così ho deciso di coniugare le tre cose e scrivere favole e racconti ispirandomi ai piatti che preparo, perché, come ripeto sempre, “una vita senza buon cibo è come una pagina vuota”. Le mie ricette sono fantasiose, gustose e colorate. Il mio piccolo è il mio critico ufficiale. Naturalmente i dolci me li passa sempre tutti!

Un pensiero riguardo “REINVENTARSI A PARIS – THE FUNKY PEAS

  • 11 giugno 2016 in 15:29
    Permalink

    bellissimo articolo! e bellissima novità per impastastorie! brava Michi e trovo adorabile questa linea di abbigliamento per bambini

    Risposta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *