NEW YORK A OTTOBRE: HALLOWEEN E FOLIAGE

New York è una di quelle città che vanno viste in più occasioni, perché tutte le volte sa essere affascinante e mai noiosa. Questa volta mi è capitato di essere nella City a fine Ottobre, a ridosso della festa di Halloween. Ora, non saprei dirvi onestamente come si presenti la città nella sua totalità, non avendo comunque avuto la possibilità né il tempo di girarla in lungo e in largo, ma posso di certo condividere con voi cosa hanno visto i miei occhi nella Uptown, la parte Nord dell’isola di Manhattan. Mi aspettavo, ad essere sincera, una quantità di mostri e scheletri esagerata, ma questa zona ha saputo, anche in materia di spiriti, ragni e pipistrelli, essere elegante come in ogni circostanza. Non che non ci siano, sia chiaro, ma nella loro mostruosità non appaiono mai eccessivi, né tantomeno fuori luogo. È pur sempre Halloween e anche i newyorkesi (alcuni, almeno) ci tengono a rispettare le tradizioni.

img_0865

img_0845

img_0849

Le decorazioni, tuttavia, non trovandosi raggruppate in un quartiere né tantomeno in una strada specifica, vanno un po’ “cercate”. Il mio consiglio è quello di percorrere la zona a piedi, in lungo e largo e lasciarvi incantare, rivolgendo lo sguardo davanti a voi, dall’altra parte della strada, in basso, in alto.

img_0695

Percorrete le strade principali, ma entrate anche in quelle secondarie, perché non dimenticatevi che la meraviglia è sempre dietro l’angolo.

img_0685

img_0868

I negozi e i locali sono gli edifici che senz’altro presentano maggiori decorazioni. Il consiglio perciò è quello di non perdervi le vetrine sul vostro cammino!

img_0862

img_0842

In caso aveste dimenticato di comprare le vostre zucche da decorare, niente panico: fioristi e negozi di alimentari, sono sparsi un po’ ovunque.

img_0839

img_0838

Per finire, fate una passeggiata nei parchi della città: in questo periodo dell’anno, soprattutto, sono davvero imperdibili. C’è poco o niente che ricordi la festività più macabra dell’anno, forse qualche zucchetta qua e là, che il vostro sguardo saprà scorgere, se allenato, ma camminare tra quegli alberi vi ricaricherà totalmente.

img_0710

img_0750

Ciò che vedete qui è solo un assaggio e un invito a vedere la Grande Mela a Ottobre, come pure nel resto dell’anno, con i vostri occhi, prima o poi, perché anche se la destinazione è la stessa, il viaggio è personale.

Happy Halloween

img_0957

unaromanainamerica

In USA per amore, nel mio blog racconto di me e della “mia America” (e di tanto altro ancora), mentre qui per TheWOMOMS parlo degli americani, delle loro tradizioni e abitudini. Amo l’autunno, Instagram e mio figlio Roman (non necessariamente in quest’ordine). Sogno Parigi, che come dice qualcuno che mi conosce bene, è la città che mi assomiglia di più. Magari un giorno scoprirò se è vero. Blog personale: www.unaromanainamerica.com

4 pensieri riguardo “NEW YORK A OTTOBRE: HALLOWEEN E FOLIAGE

  • 30 ottobre 2016 in 15:00
    Permalink

    Il mio desiderio più grande sarebbe visitare New York nel periodo delle festività natalizie, ma credo che nel periodo autunnale , per me che adoro l’autunno, sia veramente un sogno!!! Dovendo visitare New York forse sceglierei proprio questo periodo!! Foto splendide Ale e come sempre mi sembra di essere lì con te!!❤️

    Risposta
    • 30 ottobre 2016 in 15:14
      Permalink

      Ciao Bruna, grazie mille! In qualunque stagione New York è sempre splendida, non puoi sbagliare! C’è davvero tanto da vedere e fotografare che sono proprio contenta di aver avuto la possibilità di condividere alcune delle foto che ho scattato, in questo post. Grazie delle tue parole, hanno un significato speciale per me

      Risposta
  • 31 ottobre 2016 in 4:23
    Permalink

    Leggere questo articolo è stato come passeggiare nella mia adoratissima New York insieme a te. Ho avuto i brividi per tutta la lettura ed ogni foto mi ha lasciato senza respiro. Grazie per avermi regalato questi 5 minuti di Grande Mela. Inoltro subito a chi apprezzerà il tuo reportage quanto me. Brava Ale!

    Risposta
    • 31 ottobre 2016 in 10:34
      Permalink

      Grazie Caterina, il tuo punto di vista è sempre importante per me, lo sai. Spero di passeggiare per quelle vie, insieme, un giorno. Baci!

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *