La mia esperienza con Il Rinowash 

Chi meglio di noi mamme conosce metodi e rimedi per prevenire e curare i malanni di stagione dei nostri cuccioli?Si sa, con la ripresa della scuola, il calare delle temperature e batteri e virus sempre in agguato, spesso i nostri bimbi passano la stagione invernale perennemente raffreddati: tosse e naso colante sono un must della stagione autunno/inverno! Da questo punto di vista ricordo il primo anno di asilo di Ale con orrore, continuo via vai di raffreddori, febbri e bronchiti (piccolo inciso, so che si chiama scuola dell’infanzia, ma io sono “vintage”e mi piace chiamarlo asilo ahahahah)

Ero davvero esausta! Poi un giorno la mia pediatra, bravissima, mi parla di un accessorio da attaccare all’aerosol che sembra essere davvero efficace per prevenire e curare le malattie da raffreddamento delle alte vie respiratorie.

Inutile dirvi che mi si è aperto un mondo… In men che non si dica sono andata ad acquistare il Rinowash ed è stato amore al primo utilizzo!! ( tengo a precisare che questo non è un post sponsorizzato per cui non troverete link e commerce o codici sconto, ma basta una veloce ricerca su google per trovare tante offerte )


Potrei stare qui a raccontarvi per mezz’ora caratteristiche tecniche e quant’altro, ma diciamocelo francamente, a noi mamme non importa un granché. Quello che ci interessa e che sia davvero efficace per i nostri bimbi.

Beh che dire, da mamma a mamma mi sento di consigliarvelo senza alcun dubbio!

In commercio ne esistono di vari tipi, dal macchinario completo,al singolo accessorio e, se possedete già come me un’aerosol a pistone (quello classico per intenderci) che fa un rumore infernale, potete comprare il pezzo singolo e collegarlo.


I prezzi per acquistarlo sono accessibili: per il macchinario completo ci aggiriamo intorno agli 80€, mentre per il singolo accessorio siamo sui 25/30€.

Personalmente trovo sia un prodotto davvero valido sotto molteplici punti di vista.

Innanzitutto, una volta scelto il dispositivo con l’adattatore più adatto alla fascia d’età del nostro bambino, ritengo sia il metodo più completo e non invasivo per l’igienizzazione quotidiana e si sa, più teniamo pulito il nasino dei nostri bimbi, più sfavoriamo la colonizzazione di batteri che causano raffreddori e influenze.

Personalmente mi spiace aver scoperto il Rinowash quando Ale era già grandicello, lo avessi scoperto prima oltre a risparmiarmi qualche raffreddore gli avrei evitato la “tortura” dei lavaggi nel modo classico che, diciamocelo, non sono il massimo della vita!

Il Rinowash può essere usato a qualsiasi età (anche i neonati) e per molteplici scopi. Innanzitutto, come già accennato, come prevenzione quotidiana con della normale acqua fisiologica (io compro la bottiglia da 500ml), con dell’acqua salina ipertonica o dell’acqua termale quando i bimbi sono raffreddati e intasati, con dei preparati curativi che può prescrivervi il medico per sinusiti o riniti allergiche.

Come è possibile tutto questo?

Beh, immaginate di fare una “doccia” in profondità alle cavità nasali dei vostri bimbi…tante micro particelle di acqua nebulizzata andranno a portar via batteri e muco in eccesso. Inoltre, qualora ce ne fosse la necessità, nel contempo, rilasciare dei farmaci che vostra pediatra potrá prescrivervi per coadiuvare ad esempio una terapia orale.

Su questa cosa vorrei aprire una piccolissima parentesi.

Non dimentichiamoci che i bambini non sono adulti piccoli, ma bambini! Pertanto cerchiamo sempre prima di somministrare loro un farmaco, di chieder parere al pediatra o comunque a un medico in generale, che sappia consigliarci e valutarne l’effettivo bisogno!

Detto ciò, a questo punto, molte di voi si chiederanno, ma come si usa?

Per i più piccoli, ovviamente per impedire che gli vada l’acqua in gola, è necessario posizionarli nella solita posizione di sicurezza ovvero inclinando semplicemente la testa da un lato.

Per i più grandi è davvero banale! (Ale li fa da solo!) Basta insegnare loro di chiudere con un ditino una narice e nell’altra inserire l’adattatore, attivare il macchinario e respirare. Tutto qui.

Personalmente ad Ale faccio utilizzare il Rinowash tutte le sere nella stagione invernale, mentre d’estate diciamo che lo dimentichiamo proprio, anche se, andrebbe usato un paio di volte a settimana.


Che dire, avete capito che con il Rinowash mi trovo davvero bene. Pratico, veloce e sicuro! Ritengo sia un accessorio indispensabile quando si hanno a casa dei bambini piccoli.

Naturalmente tutto quello che ho scritto nasce dal desiderio di condividere con voi quella che è la mia semplice esperienza da mamma, per qualsiasi chiarimento medico circa ad esempio i limiti di utilizzo, vi consiglio di chieder parere alla vostra pediatra, che saprà certamente rispondervi nel modo più corretto.

Voi conoscevate già il Rinowash?

Se sì, sarò felice di leggere i vostri pareri a riguardo, diversamente spero di avervi informato adeguatamente su un prodotto validissimo per la cura dei nostri cuccioli.

Un pensiero riguardo “La mia esperienza con Il Rinowash 

  • 10 ottobre 2017 in 17:43
    Permalink

    Ciao ma x i neonati bisogna tappare la narice?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *