Un alleato per le nostre nanne: baby monitor Philips Avent

Lo ammetto davanti a tutti.
Contrariamente a quanto mi aspettassi e a quanto dichiarassi sono una mamma ansiosa.
Non ansiosa da non riuscire a staccarmi da mio figlio nemmeno un secondo, ma abbastanza da avere la necessità di tenerlo controllato mentre faccio tutto ciò che serve in casa.
Finché era piccolo l’ho sempre messo nella carrozzina e trascinato per la casa per averlo sempre con me, ma ora, a quasi quattro mesi, mi rendo conto che dorme più sereno se lo lascio nella sua culla nella sua stanza con la porta comunque aperta.
Questo ha però scatenato in me il bisogno di controllarlo spesso facendomi fare avanti e indietro ogni due per tre dalla sua stanza rischiando solo di svegliarlo tutte le volte.
Così ho preso in considerazione l’idea di trovare un aiuto in un babymonitor.
Tra tutti i modelli presenti in negozio ed online la mia scelta e’ ricaduta sul monitor Philips Avent SCD620.

img_4194
Devo dire che non avrei potuto scegliere meglio!
Non solo e’ a prova di imbranata come me e fa tutto da solo alla prima accensione ,ma oltretutto non necessita di linea internet,pile o altri accessori che immancabilmente mancano nelle confezioni di altri babymonitor in commercio.
Lo schermo da 2,7 pollici e’ a colori e mi aiuta a vedere il mio topolino oltre che a sentirlo se piange o si agita nel sonno con una risoluzione molto alta sia di giorno che di notte,grazie alla visione a infrarossi.7
L’Unità genitore,dotata di monitor e’ trasportabile e si può anche attaccare alla cintura per portarla con se’ anche mentre si pulisce o si cammina per casa.
Oltretutto la comunicazione tra L’Unità bambino e genitore è a due vie e ciò mi consente di calmare Orlando con la mia voce anche quando non sono fisicamente accanto a lui ,riportandolo alla calma in pochissimo tempo!

img_4195
L’Unità bambino e’ dotata di telecamera e di supporto sia da tavolo che da muro. Inoltre basta premere un piccolo tasto per selezionare una delle cinque dolci ninne nanne presenti per aiutare il nostro cucciolo a prendere sonno più serenamente o ritornare a dormire se si sveglia durante il pisolino. Le stesse ninnananne sono selezionabili è attivabile a distanza anche dalla unità genitore.
Cosa chiedere di più?
Ovvio,nulla sostituisce l’occhio materno e la presenza fisica del genitore ma,dato il mondo frenetico in cui viviamo e la necessità anche di insegnare ai nostri piccoli un pochino di indipendenza ,penso che il monitor Philips Avent SCD620 sia davvero un valido aiuto per noi genitori che desideriamo poter gestire tutto al meglio e in totale sicurezza!
Vi ho incuriositi? Se volete saperne di più o siete intenzionati ad acquistare questo baby monitor cliccando QUI  troverete tutte le specifiche del prodotto!
Un bacio e buone nanne a tutti!

Post in collaborazione con Philips Avent

annina85

Mamma di Orlando Antonio dal 7 settembre 2016 amo i bambini e tutto ciò che li riguarda...amo fare la mamma e coccolare il mio compagno con mille attenzioni. Vivo la mia vita da Paperino cercando di darle un senso e ridendoci su senza troppi pensieri!

Un pensiero riguardo “Un alleato per le nostre nanne: baby monitor Philips Avent

  • 28 dicembre 2016 in 20:19
    Permalink

    Perché quando è nato Alessandro la mia casa era molto piccola, ma oggi senza dubbio avrei bisogno di un “aiutante” come questo, è questo modello in particolare di Philips Avent sarebbe davvero perfetto!
    Bacini dolci al piccolo principino!

    Risposta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *