Dolci, belli e preziosi, i cupcake delle feste

fullsizerender-157

Delicato come un piumino da cipria, soffice come una nuvola, tentatore come il cioccolato, vestito con una crema candida come la neve ed impreziosito da un ribes rosso come un rubino…

Chi l’ha detto che un dolce oltre ad essere buono non possa essere anche meraviglioso, prezioso e seducente?

In questo periodo ho sfornato piu’ dolci di una pasticceria. Tra il compleanno di mio marito, mio figlio, gli amichetti di mio figlio, le feste della scuola, i cocktails di Natale, il mio forno ha lavorato a piu’ non posso… Torte, panettoni, biscotti … e per le ultime feste dell’anno cosa posso preparare?

Passato il Natale ed archiviato il pandolce (ah già, ho preparato anche quello) ho pensato a qualcosa di piccolo e stuzzicante come un cupcake. Per la ricetta base mi sono lasciata guidare dai maestri di California Bakery che adoro (ma perché non aprite un negozio anche a Parigi?) con qualche piccola variazione ed un frosting tutto mio!

Cosa ne dite? Vi assicuro che il risultato sarà straordinario e con poca fatica farete un figurone per concludere le feste in bellezza!

fullsizerender-153

Ingredienti

(se usate i pirottini mini vi verranno circa 20 cupcake)

Per la base

80 gr di burro

170 gr di zucchero

1 uovo

I semi di mezza bacca di vaniglia

25 gr di gocce di cioccolato fondente

160 gr di farina

30 gr di cacao amaro in polvere

8 gr di lievito per dolci

un pizzico di sale

100 ml di latte + 50 ml di crème florette (oppure 150 gr di latte intero)

Per il frosting

Una confezione di crème florette (panna per dolci)

Una confezione di mascarpone

zucchero a velo qb

Per guarnire

ribes

zucchero di canna

sciroppo d’agave

fullsizerender-161

Per primissima cosa pesate e dividete bene tutti gli ingredienti. Poi preriscaldate il forno a 180° statico.  A questo punto cominciamo  preparando il frosting che metteremo un po’ in frigo mentre i cupcake cuociono in forno.

Prendiamo una fruste elettrica e montiamo il mascarpone con lo zucchero a velo finché non raggungerà una consistenza cremosa (non troppo mi raccomando). A parte montiamo la crème florette con un altro po’ di zucchero a velo. Una volta montata, uniamo la panna al mascarpone delicatamente creando una crema soffice che lasceremo riposare in frigo affiché si addensi un po’.

Nel frattempo prepariamo la base per i nostri cupcake. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria. A parte lavorate il burro ammorbidito con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, quindi aggiungete l’uovo e mescolate, unite poi la vaniglia ed il cioccolato fuso ed intiepidito. In un’altra ciotola mescolare gli ingredienti secchi, farina, cacao in polvere, lievito e sale ed incorporarli gradualmente al composto liquido alternando con il latte fino ad ottenere un impasto omogeneo. Mettete i pirottini in una teglia per cupcake e riempiteli con l’auto di un sac à poche. Cuocere per circa 15-20 minuti, farà fede la prova stecchino. Lasciate raffreddare su una griglia.

Ed ora prepariamo la guranitura. In una padellina caramellare i ribes con un po’ di zucchero di canna e di sciroppo d’agave. Poi lasciare raffreddare.

Una volta che i nostri cupcake si sono raffreddati prendiamo il nostro frosting dal frigo e sempre con l’auto di un sac à poche decoriamoli  con un movimento veloce e circolare. Diamo il tocco finale e prezioso ponendo in cima al cono di crema un ribes caramellato. Volendo, per renderlo ancora piu’ goloso, potete aggiungere una spolverata di cannella. Et voilà in mezz’ora o poco piu’ i vostri dolcetti meravigliosi per chiudere le feste, non solo in dolcezza, ma anche in bellezza, sono pronti!

fullsizerender-154

Ora vi lascio agli ultimi festeggiamenti, augurandovi un nuovo anno dolce, bello e prezioso come questi piccoli cupcake! Bises!

impastastorie

Giornalista ed impasta…storie. Mamma di un meraviglioso bimbo di tre anni. Vivo a Parigi la città dell'amore fonte ineguagliabile di ispirazione da inizio febbraio. Amo leggere, scrivere, cucinare e la Provenza, il mio comfort place, dove scappo ogni estate. Dopo aver lavorato come giornalista e conduttrice radiofonica per oltre dieci anni ora mi dedico alle mie grandi passioni. Scrivere per me è vitale come respirare. Cucinare mi rilassa, così come ascoltare la musica. Così ho deciso di coniugare le tre cose e scrivere favole e racconti ispirandomi ai piatti che preparo, perché, come ripeto sempre, “una vita senza buon cibo è come una pagina vuota”. Le mie ricette sono fantasiose, gustose e colorate. Il mio piccolo è il mio critico ufficiale. Naturalmente i dolci me li passa sempre tutti!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *