HYGGE: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Felicità. Se si cerca su Wikipedia si legge :

La felicità è lo stato d’animo (emozione) positivo di chi ritiene soddisfatti tutti i propri desideri.

Ma se sono io a chiedermi cos’è la felicità, noto che il concetto cambia radicalmente. L’aggettivo “tutti”, per esempio, scompare immediatamente. Io non voglio soddisfare tutti i miei desideri. Voglio desiderare, gioie nel portare a termine quelli che vedo alla mia portata, e sentirmi positiva anche verso quelli che vedo più lontanti, ma che mi procurano comunque felicità.

image

Il 2017 ha portato con sé la magia dei paesi nordici, regalandoci lo Hygge.
Ormai tutte, conosciamo le copertine dei libri che trattano di questo argomento in quanto su Ig, si sprecano le bellissime foto che hanno come soggetti questi libri.
Ma magari non tutte sanno che rincorrere lo Hygge è molto più appagante del rincorrere la felicità. Perchè? Ma perché lo Hygge è la bellezza della quotidianità, è lo spirito gioioso di un’aperitivo tra amici, o il relax assoluto di un bagno caldo.
I colori, i profumi,l’utilizzo dei 5 sensi.
Cioè, non sentite la meraviglia di una gioia costante senza fare nulla di eclatante? Badate bene, non vi si chiede di accontentarvi, ma di non sprecare il Bello nelle piccole cose, anche in quelle più banali.
Ho accolto con gioia questo nuovo metodo: è riuscito a dare un nome ad una sensazione che sento spesso ma che non so descrivere a parole.
Apprezzo con tutta me stessa la vita che ho. Le gioie, le sorprese, leggere un libro, usare un profumo nuovo, giocare con Matilda o anche prendermi 10 minuti per farmi la manicure. Preparare la colazione o leggere una rivista. Abbracciare, baciare.
Anche andare al lavoro per me è un piacere perché amo quello che faccio e ho una struttura nella quale viverlo che mi fa stare bene.
Abbiamo tanta bellezza attorno, basta usare gli occhi per vedere e il cuore per gioirne. Un altro bellissimo aspetto di questo stile di vita, è la scelta di intraprendere relazioni solo con le persone con le quali lo vogliamo davvero onde evitare finte amicizie e chiacchiere da aia di fattoria….e noi donne siamo davvero imbattibili (purtroppo) in questo. Inutile dire che capita spesso di attorniarsi di persone che non meritano il nostro tempo; di fondamentale importanza quindi è il saper bastarsi e lo scegliere con cura le persone da avere vicino e allora si che ci sarà la felicità, passione e serenità.

image3

image2

Vivere secondo lo Hygge è la strada giusta per la felicità, quella che davvero possiamo raggiungere. È la voglia di sentirsi a casa sempre e dovunque, la voglia d’appartenere senza prevaricare. È l’Essere anziché l’Apparire.
Se dovessi stilare una lista delle cose che più mi fanno stare bene partirei cosi:
-sorridere
-amare
-bene una tisana ogni mattina con 4 biscotti
-indossare pantaloni comodi e caldi maglioni
-leggere
-portare i capelli corti
-indossare un rossetto color ciliegia

Potrei andare avanti all’infinito…..e voi?
Quali sono le prime cose che vi fanno vivere Hygge?

(credit photo pinterest)

5 pensieri riguardo “HYGGE: TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

  • 1 febbraio 2017 in 16:50
    Permalink

    Ecco il mio elenco:
    1. sbaciucchiare le guanciotte dei miei bimbi
    2. coccolare i miei gatti pelosi e morbidi
    3. bere tisana con la mia amica che lavora con me mattina e pomeriggio, ogni volta un gusto diverso;
    4. l’odore del cibo che cuciniamo la sere tutti assieme
    5. il mare di cuscini sul tappetto per giocare e coccolarci prima di andare a dormire.
    Già solo scriverli mi ha resa felice.

    Risposta
  • 1 febbraio 2017 in 20:03
    Permalink

    Bellissimo articolo ❤️️❤️️ Le mie top 3 sono: addormentarmi leggendo, il bagno caldo dopo una lunga giornata e un buon bicchiere di vino, preferibilmente bianco, di venerdì sera con la mia famiglia ❤️

    Risposta
  • 1 febbraio 2017 in 21:14
    Permalink

    Bello quelo che hai scritto.
    Le cose che mi fanno più piacere sono:
    Quando preparo la pizza in casa per le golosone di casa.
    Leggere un bel libro.
    Quando mi abbracciano le mie bimbe e il mio maritozzo.
    Quando mi bevo la mia tazza di latte prima di andare a letto.
    Ciao
    Giulia

    Risposta
  • 2 febbraio 2017 in 8:43
    Permalink

    Benny quanto mi piace quello che hai scritto! Sei riuscita a dare un nuovo punto di vista non banale ad un argomento di cui si parla tantissimo… Brava! E come sempre condivido pure le virgole!

    Risposta
  • 2 febbraio 2017 in 13:36
    Permalink

    Grazie ragazze per aver condiviso con me i vostri momenti Hygge! Un abbraccio a tutte!

    Risposta

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *