CARA MAMMA TI SCRIVO

Ho sempre amato scrivere, lo faccio da sempre mi aiuta quando sono triste e mi diverte quando sono felice.
Sono una scrittrice compulsiva… scrivo di tutto, scrivo i pro e i contro prima di prendere una decisione, scrivo le cose che devo mettere in valigia prima di partire, scrivo bigliettini, scrivo lettere e non ti nego la soddisfazione che mi dà scrivere la lista della spesa.

Non pensavo però che alcuni miei scritti venissero conservati, pochi giorni fa mentre a casa di mia mamma mentre cercavo nel cassettone in camera da letto un cambio per Teo, mi trovo tra le mani alcuni fogli dai quali riconosco la mia scrittura e non ho saputo resistere alla curiosità di scoprire cosa avessi scritto, fin dalla prima riga ho riconosciuto un tema che avevo svolto al liceo, era una lettera indirizzata alla mia mamma.

Rileggendolo adesso che sono mamma, ho provato tanta tenerezza per la giovane fanciulla che ero e tanta commozione sperando di essere vista agli occhi dei miei figli così come io vedevo e vedo la mia mamma.

festa della mamma

“Cara mamma,

ho scelto te per scrivere questa lettera, dove esprimo i miei sentimenti e metto a nudo le mie paure, perché tu sei l’unica veramente in grado di capirmi, tu che mi hai portato in grembo per nove mesi, che mi hai allevata con amore,che adesso mi guardi crescere e diventare grande lasciandomi libera di scegliere e anche di sbagliare.

Scrivo perché non trovo il coraggio di esprimere i miei sentimenti più profondi senza emozionarmi e sò che un nodo alla gola mi impedirebbe di parlarti, e poi lo sai che per me è sempre stato più semplice comunicare tramite lettere o bigliettini, ricordi quelli che mettevo furtivamente sul tuo comodino la mattina presto quando il giorno prima avevamo litigato?

La cosa più bella di quelle mattine era il tuo tenero abbraccio dopo aver fatto la colazione.

Il vero motivo di questa lettera è che <<HO PAURA!>>

Conoscendo il mio carattere forte, ribelle e un po’ strafottente ti sembrerà strana questa mia dichiarazione, ma è davvero così… ho paura di crescere, di diventare grande, paura di dover affrontare il mondo e la vita da sola.

Paura di non diventare come te, che sei sempre stata il mio faro, un esempio da seguire e imitare.

Una mamma perfetta in tutto con mille qualità e nemmeno un difetto, mi hai sempre insegnato che l’amore è la cosa più importante, mi hai spiegato come metterlo al primo posto nella vita, ricorderò per sempre la frase che mi dicesti una sera quando felice annunciai che ero riuscita a prendere una lucciola fra le dita

“Attenzione a non stringere troppo forte, tienila delicatamente o la ucciderai. Vedi amore mio, una lucciola è come la gioia, se tu stringi forte scompare, se vuoi che resti con te non soffocarla!”

Queste parole da allora sono il mio motto e anche nei momenti più bui si sono rivelate vere! Ah già, le mamme hanno sempre ragione.

Ti chiedo di aiutarmi a crescere e imparare a conoscermi, tu che sei il più grande amore della mia vita aiutami a diventare una donna speciale come sei tu.

Non riesci a capire come potresti farlo?

Ma nel modo più semplice del mondo, standomi vicina e regalandomi ogni giorno tutto l’amore che hai attraverso i tuoi racconti e i tuoi consigli ( a volte faccio finta di non apprezzarli ma in realtà mi sono sempre stati utili).

Mamy ho paura di non farcela, cresco e ogni giorno mi spaventa, tu sarai sempre lì forte e bella come sei ora?

Aiutami a spiccare il volo verso il futuro senza timore del mondo.

L’esame più difficile che dovrò affrontare sarà cercare di somigliarti giorno dopo giorno, anno dopo anno e se mai ci riuscirò non smetterò mai di ringraziarti per aver seguito ogni mio passo a debita distanza ma sempre vicina.”

io e mamma

Questo è solo una parte della lettera scritta da un adolescente intimorita alla sua mamma. Io ero l’ adolescente e tu sei la mia mamma sempre qui al mio fianco, sei nonna adesso e sei sempre presente, non mi hai mai lasciato la mano, mi hai aiutata sempre anche dopo i miei grandi sbagli e mi hai consolata ad ogni delusione, hai cresciuto per un anno i miei figli come fossi stata io sempre con il sorriso anche quando avresti solo voluto urlare dalla rabbia.

Ancora ricordo quando ancor prima della mia operazione di mastectomia mi dicesti:
“Tu non sai quante volte ho pianto perché il cancro doveva venire a me, non a te che sei mamma da poco”

ho sentito il cuore stritolato come in una morsa… non sono riuscita a dirti niente ero come pietrificata, ti rispondo qui dopo un anno
“non puoi star male tu perché io ho ancora tanto bisogno di te”. 

L’adolescente di allora ha lasciato il posto ad una donna che spero ti abbia reso orgogliosa di quello che ha fatto, di quello che è diventata, buona festa della mamma.

Ele

 

eleonora

Mamma di due, moglie felice e pittrice esordiente online su quadriEM.com. Vivi e sorridi è il mio motto, sorrido anche quando sembra non ci sia niente da ridere perchè come disse Charlie Chaplin un giorno senza sorriso è un giorno perso, e io non ho tempo da perdere... amo troppo la mia famiglia, il buon cibo, e a vita. Condividiamo i sogni in un lettone a quattro piazze. Nel mio blog parlo di me, della mia famiglia e di tutto quello che amo! Blog : Lettoaquattropiazze.it

2 pensieri riguardo “CARA MAMMA TI SCRIVO

  • 12 maggio 2017 in 9:33
    Permalink

    Cara Eleonora ogni volta che le leggo i tuoi post rimango sempre con gli occhi commossi. Non per la tristezza, ma per la speranza e AMORE con cui vivi la tua vita. A modo mio faccio lo stesso e questa voglia di vivere mi è stata trasmessa dalla mia adorata mamma come te. Speriamo in un giorno, non tanto lontano, che il gruppo Thewomoms organizzi un incontro qui a Napoli, perchè avrei tanto piacere di conoscere te e tutte queste mamme con una marcia in più! Buona giornata

    Risposta
    • 12 maggio 2017 in 11:43
      Permalink

      Valeria, grazie a te scrivere come ho ribadito più volte mi piace lo faccio per me ma sapere che quanto scrivo arriva al cuore di altre donne o mamme mi rende immensamente felice.
      Sarebbe bello potersi riunire tutte un giorno. Ma sai che Napoli non l’ho mai vista… potrebbe essere una buona occasione.
      Un abbraccio e buona festa della mamma <3

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *