Chia pudding all’albicocca

Quando arriva la bella stagione riscopro il piacere di far colazione con la frutta fresca, alterno il classico yogurt con frutta e granola fatta in casa ai pudding di semi di chia.

I semi di Chia ( conosciuta anche con il nome di Salvia Hispanica) è nativa del Messico e dell’America Centrale.
Nel periodo degli Aztechi e Maya era, assieme ad amaranto mais e fagioli, una delle sostanze più diffuse sia per l’alto potere nutrizionale, sia per le proprietà immunostimolanti.

Dal punto di vista terapeutico e come integratore alimentare è conosciuta da poco tempo.
Chia vuol dire FORZA, forza muscolare e di stimolazione immunitaria, ma la caratteristica più importante e ufficialmente riconosciuta di questo seme è la  presenza di Omega 3 in quantità nettamente superiori a quello contenuto nei grassi animali (pesce azzurro, salmone…). Questi semi sono una fonte vegetale di grassi Omega 3 , su 100g di semi ben il 15% è costituito da Omega 3 (nel pesce azzurro ne abbiamo sono 1,6% )

Gli Omega 3 equilibrano le dislipidemie, sopratutto agendo sui trigliceridi abbassandoli, sono utili nel ridurre i valori pressoidi, sono costituenti delle membrane cellulari (sopratutto a livello celebrale, aiutano a limitare i danni dei neuroni e quindi importanti integratori nelle patologie neurogenerative) e importanti antiinfiammatori ( ad esempio nelle patologie reumatiche).
La Chia è anche una preziosa fonte di calcio ed aminoacidi, interessante integratore per gli sportivi; andando in contro all’estate è utile sapere che è anche ricca di minerali (calcio, fosforo, magnesio e potassio), ricca di vitamine ( A C ) e fibre  (modula l’attività intestinale).
I semi di Chia si presentano come piccoli semini simili a quelli di papavero, generalmente chi li ha provati li mischia semplicemente nelle yogurt… ma in pochi sanno della “magia” che questo seme attua una volta immerso in un liquido … I semi di Chia hanno la proprietà di gelificare i liquidi in cui vengono immersi, nel giro di un paio di ore si possono ottenere dei budini, pudding, semplicemente mescolandoli ad un liquido (latte, succo di frutta…).
Quello che vi propongo oggi è un pudding realizzato con albicocche e latte di riso, senza zuccheri aggiunti perchè i latti vegetali (sopratutto orzo, riso e farro) sono già per natura dolci.

Chia pudding all'albicocca

Ingredienti ( per 2 )

180 g di albicocche
20 g di semi di chia
140 ml di latte di riso
2 cucchiaini di olio di cocco

Frutta fresca, scaglie di cocco, frutta secca e semi per decorare

Frullate tutti gli ingredienti, dividere in due coppette e lasciar raffreddare in frigorifero per una notte. Il mattino seguente decorate a piacere con frutta fresca, semi o frutta secca.

Chiara Cattaneo

Dopo un diploma al Liceo Artistico ed una Laurea in Scenografia all’ Accademia di Belle Arti di Brera scopro nella cucina, nelle parole e nella fotografia un nuovo modo per esprimermi. Cucina e fotografia vanno di pari passo in questa avventura che dal 2009 mi vede immersa in un mondo fatto di parole, racconti e ricordi .

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *