Ok.
Respira.
Butta dentro l’aria e ora buttala fuori .
A pieni polmoni.
No non sto partorendo…..ho appena scoperto di essere incinta!

image

Venti minuti in stato catatonico hanno accompagnato la lieta novella lasciando poi spazio al terrore, alla ridarola scomposta e infine alla gioia più vera.
Da questo punto in poi il vostro cervello subirà un cambiamento ,oserei dire, totale, un armageddon che farà un reset degno di un hacker geniale assunto a Google.
E iniziano i pensieri “bambinocentrici”.
Quando una donna scopre di essere incinta pensa due cose immediatamente :
1. MA DAVVERO ALLORA POSSO AVERE UN BAMBINO?! Giura?! Chi di voi non l’ha pensato almeno una volta alzi la mano perché il mio incubo era proprio quello di desiderare un bimbo come Leonardo di Caprio desidera un Oscar e di non poterlo avere (vedi il sopra citato povero Di Caprio)
2. E ADESSO?
Domanda lecita ed opportuna dato che in primis non sai che perderai ogni forma di pudore mostrando ogni parte del tuo corpo a chiunque ti dica che deve vedere/sentire/dialogare o fare affari col nascituro, e poi non sai ancora quanto queste due piccole linee rosa (tralascio di scrivere la scritta INCINTA 2-3 di una nota marca di test di gravidanza perché nessuno ti dice che dopo due gg si SPENGONO) cambieranno la tua vita e quella di tutti coloro che orbitano intorno a te.
La notizia ti travolge come un uragano e cominci a sentire tirare sulla pancia persino le mutande con l’elastico molle che metti nelle tue serate solitarie Nutella&Bridget Jones.
Sì perché una donna sente il pancione già mentre fa pipì sul test (non sono ammesse repliche da parte di uomini perché non possono capire, a loro il fuorigioco…a noi il pancione…tant’è )
Per come la vivo io penso che ormai il 99% del cervello sia in modalità loop all day long sulla frase SONO INCINTA…. Il resto pensa a tutto quello che invece prima occupava il rimanente 99%
Improvvisamente vi trovate a sognare davanti ad un micro abitino di Zara Baby come prima sbavavate davanti ad una Celine in pelle umana!
Improvvisamente non ve ne frega più niente se di profilo non siete piatte come una tavola,anzi,ora non vedete l’ora di vedere un rigonfiamento,un accenno di pancione ,un accenno della presenza del vostro piccolino.
Sorridete inebetite a tutte le mamme che incrociate ( la maggior parte guarda strano come se vedesse una ritardata mentale mentre alcune capiscono e sorridono complici)
Insomma voi siete convinte di andare in giro con una scritta lampeggiante in fronte che recita INCINTA piena di cuoricini,mentre poi vi accorgete che il segreto è solo vostro e dovete affrontare TUTTO IL PARENTADO e dar loro la notizia per non parlare del fatto che dovete avvisare quel sant’uomo che vostro figlio chiamerà PAPÀ ! Ma queste perle le affronteremo nei prossimi post.
Per ora vi abbraccio e continuo i miei giri inebetiti…
TO BE CONTINUED!