Ok! Un respiro profondo, è ufficiale: ho 5 figli!
Se qualcuno mi avesse detto che alla fine avrei fatto la mamma anzi la super mamma come ormai mi chiamano tutti, io davvero non ci avrei creduto.
Alex è arrivato, povero lui, in una famiglia tutta matta; ha dovuto subito abituarsi a urla,litigate,porte che sbattono e sedie che raschiano sul pavimento,ormai per farlo dormire un pò dobbiamo o litigare o accendere l’aspirapolvere.
IMG_0698
IMG_0695

Vabbé a parte le battute Alex ha davvero cambiato tutto:
la mattina inizia molto presto, Roberto si alza dal letto alle 5,30,per andare a lavoro, io invece, Alex permettendo, riesco ad alzarmi intorno alle 7 meno un quarto,preparo la colazione chiamo le ragazze, ma se non riesco la mia brava Miriana prepara il latte per lei e per le sorelle, quindi inizia la battaglia per svegliare Eros, e ormai apre gli occhi solo se gli metto Alex nel letto!
IMG_0709
Quindi ci prepariamo, e aspettiamo che arrivi Santa nonna Luigia e che stia con il piccolino mentre io porto tutti a scuola.
Torno a casa e la mia giornata passa tra poppate, pannolini da cambiare e una marea di lavatrici da fare e alla fine della giornata io sono sicuramente esausta, allatto praticamente ogni venti minuti perché  lui vive attaccato a me, Eros soffre un pò, vorrebbe essere sempre al centro di tutto e mi vorrebbe tutta per se, le grandi sono disperate perché vorrebbero avere la casa tutta per loro quando rientrano da scuola, e invece  si ritrovano questo nuovo fratellino protagonista assoluto delle nostre giornate.
E infine Roberto, si lui, il marito e il papà tutto fare, che sembra sia lui a doversi riprendere dal parto, e che subisce ormai rassegnato l’evolversi degli eventi.
IMG_0724
 
E io in tutto questo?  Devo essere sincera, non mi aspettavo un post parto così pesante, ho faticato un pò a rimettermi in piedi, e anche il non dormire e il non avere i miei 5 minuti di pace in solitudine mi hanno un pò destabilizzata.
Però se dovessi fare un bilancio, sarebbe sicuramente più che positivo; io volevo questo, volevo il chiasso, il non avere mai tempo, il dover mettere tutti d’accordo su cosa cucinare a pranzo e a cena, il non aver tempo di dare un bacio a mio marito, ma essere felice quando la notte esausti ci diamo la mano a letto e incrociamo le gambe per scaldarci un pò e sperare di dormire almeno un’ora.
IMG_0717
Si volevo questo, 7 persone legate profondamente da un amore infinito, che condividono i più bei progetti aiutandosi l’un l’altra. Dopotutto 7 è il numero perfetto!