“Il mare non ha paese nemmen lui, ed è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare, di qua e di là dove nasce e muore il sole.”
-G. Verga-

Il mare del nord non potrebbe essere più diverso dal mio caro Mediterraneo ma, la sua diversità non lo rende meno affascinante, anzi…mi lascia a bocca aperta.
IMG_2550
Un giorno, forse, mi abituerò ai suoi fondali melmosi, alle sue temperature gelide, al suo colore verdastro, alle sue migliaia di conchiglie che si incastrano sotto i piedi ed al suo odore cosi’ salmastro… per Catherine questo è il mare che le sarà più familiare, quello che la vedrà crescere; sarà per lei il mio mar Ligure: colui che racchiude ricordi perfettamente nitidi, nonostante il tempo che passa.
IMG_2524
IMG_2513
IMG_2506
Ho sempre amato il mare in ogni sua stagione: in estate con l’odore di cocco nell’aria, in autunno con le giornate fresche ma che si sta ancora in costume, in inverno con la sua malinconia e in primavera quando tutto torna alla vita. Il mare riesce a farmi sentire in armonia con l’universo e non posso fare a meno di amare anche questo mare cosi’ capriccioso e freddo.
Sono davvero fortunata perché Amsterdam è vicinissima al mare e ne approfitteremo per fare delle gite non appena il tempo sarà clemente: l’Olanda non vanta il clima migliore del mondo 😉
IMG_2515 IMG_2521
Qui le località marine sono circondate da dune altissime che servono a proteggere le coste dalle maestose mareggiate: queste enormi colline di sabbia cambiano continuamente aspetto per via dei venti, creando uno spettacolo impagabile per gli occhi.
Lungo i litorali olandesi le maree cambiano l’aspetto della spiaggia a distanza di ore rendendola enorme a tratti, per poi risalire verso sera.
Anche lungo le spiagge del Nord Europa la gente prende il sole ma, visto i venti molto forti, le sdraio sono rivolte verso l’entroterra ed hanno dei paraventi mentre i bambini fanno il bagno incuranti delle temperature polari (sono proprio dei vichinghi haha!).
IMG_2535
IMG_2529
Un’altra cosa davvero tipica del mare del Nord sono i vari stand dove si possono gustare le famose krokketen di pesce, i calamari, i gamberetti e le aringhe che sono trai i pesci più consumati in Olanda. Se vi troverete a gustare tali prelibatezze fate attenzione ai gabbiani perché qui sono davvero “spudorati”! Addirittura ho visto dei veri e propri segnali per sensibilizzare la gente a questo pericolo; insomma rubano il cibo e fanno male!
Visitare il mare del Nord è un esperienza fantastica: un giorno sulle sue rive e ve ne innamorerete alla follia;  ovviamente, ça va sans dire, l’Italia è sempre l’Italia!!!
N.B. Queste foto sono state scattate nella cittadina di Noordwijk am zee che dista circa 40 km da Amsterdam.