Tra pochi giorni partiremo per le vacanze estive e siccome staremo via da casa per più di un mese ho deciso di dedicare questo post alla mia dolce casetta!
È così vi apro completamente le porte di casa mia (anche se molte di voi conoscono quasi tutto) e vi racconto di come l’ho arredata e modificata in questi anni.
Vi dico subito che da quando mi sono sposata ad oggi il nostro nido d’amore ha subito alcune modifiche riguardo l’arredamento in particolare la cucina che aveva un’impronta troppo rustica e ho preferito alleggerirla cambiando il colore di alcuni mobili.
La mia casa è piccola nonostante dalle foto possa sembrare grande, ha due camere da letto,un solo bagno e un ambiente unico salone-cucina abbastanza ampio.
Ma andiamo di stanza in stanza, la prima di cui voglio parlarvi è la camera da letto, quella che io amo definire il mio gioiellino.
L’ho amata dal primo momento, e’ la mia stanza preferita e mi rispecchia moltissimo nel suo stile provenzale e romantico.
image image
Abbiamo scelto un trittico color nocciola e armadio e toletta bianco e tortora.
La testiera del letto e’ imbottita e sfoderabile color crema e nonostante fosse un colore delicato non mi ha mai dato problemi.
Nella stanza tutto i riferimenti sono in azzurro ed è’ abbellita con gli accessori del mio matrimonio; i porta candela a forma di cuore e le cappelliere che sono diventate portagioie.
Il bagno e’ stato disegnato da me e mio marito e realizzato con le piastrelle dai decori vietresi della costiera amalfitana.
Abbiamo scelto di mettere due lavabi per stare più comodi avendo un solo bagno.
Ho aggiunto un etagere di ferro battuto dove poggiare asciugami e profumi.
image
image
image
La camera di Raffi e’ ancora in fase di progettazione, ha un’impronta provenzale ma la termineremo con l’arrivo del secondogenito.
Prevale il parato romantico con fiori ed uccellini e gli unici elementi d’arredo per ora sono l’armadio azzurro ed una cassettiera grigia. Poi ho conservato la culla di quando Raffaele era neonato che amo da morire, sempre per quando arriverà il secondogenito.
image
image
Infine c’è la cucina in stile rustico, anzi io amo definirlo country-chic; volevamo che somigliasse ad una baita di montagna e per questo inserimmo nel progetto le travi di legno e il camino di pietra.
image
image
Ancora oggi adoriamo questo ambiente così come lo avevamo pensato ma come vi dicevo abbiamo sbiancato alcuni mobili per illuminare di più la stanza.
Dunque la cappa del camino da rossa è diventata crema ed il mobile basso ed il tavolino,che erano noce con frutta decorata, oggi sono shabby.
image
Ultimamente ho inserito una Piattaia (che ho preso da casa di mamma) perché adoro questo elemento d’arredo e ho sempre desiderato di averne una.