All’inizio di questo mese ho passato Olivia dall’ovetto al seggiolino “da grande” e devo dire che la cosa é cambiata da così, a così! Portarla via in macchina è sempre stato faticoso, durata massima del viaggio in tranquillità.. Cinque minuti, ma proprio cinque e poi vai di urla, strepiti e tentativi di fuga!
Mettici che detesta essere legata; che sin da piccola ha sempre voluto guardarsi attorno e che nell’ultimo periodo è cresciuta in maniera esponenziale; fatto sta che abbiamo deciso di cambiare seggiolino e lo abbiamo posizionato nel senso di marcia non appena raggiunto il peso consentito!
Risultato? UN PARADISO!
Dopo il primo momento di smarrimento, ora guarda incuriosita fuori dal finestrino, sonnecchia o parla al suo peluche preferito!
Riesco persino a chiuderla senza che proferisca parola!
Per quanto sia molto più avvolgente dell’ovetto, il seggiolino nuovo le piace decisamente di più e ne sono proprio felice. Devo ammettere che sono stata tentata più volte durante le sue crisi di pianto di prenderla e tenerla in braccio, certe volte è così frustrante che faresti di tutto pur di farla tornare tranquilla! Ma è proprio in questi casi che invece dobbiamo essere ancora più forti e non desistere. Ogni anno muoiono tantissimi bimbi per incuria o solo per leggerezza!
Leghiamoli sempre, anche per fare pochi metri e rispettiamo le tabelle di peso per i vari step di crescita.
Anche se piangono e si disperano, pensate che li state comunque proteggendo e ve ne saranno grati!
PicsArt_07-06-03.15.36
Il seggiolino che ho scelto è il CHICCO SEAT UP 012, che può essere utilizzato dalla nascita del nostro bimbo fino ai suoi 25 kg, con 4 tipi di reclinazione e il poggiatesta che può essere regolato in altezza man mano che lui diventa grande.
Perché la sicurezza non è solo per i più piccoli! I bambini in auto devono utilizzare il seggiolino prima e il rialzo poi fino al raggiungimento dei 36kg o l’altezza di 150 cm!
PicsArt_07-06-03.26.53