Ogni anno nella prima settimana di ottobre nell’emisfero occidentale si “festeggia” la settimana dell’Allattamento. Ogni volta la settimana è caratterizzata da un tema diverso e per il 2016 il tema è “ALLATTAMENTO COME CHIAVE PER UNO SVILUPPO SOSTENIBILE”. Nella  mia città per l’occasione l’associazione  onlus MAMMEXMAMME alla quale io sono molto legata essendo amica della presidente Alessandra e di altre volontarie  che ne fanno parte , ha organizzato un FLASH MOB per l’allattamento in una delle piazze principali.
img_5694
L’invito era rivolto non solo alle mamme che allattano o hanno allattato al seno, ma anche a quelle che per vari motivi non hanno potuto farlo, ed è stato bello trovarsi tutte insieme con i nostri bimbi e condividere le nostre esperienze. Alle 11.00 in punto ci siamo sedute per terra e tra la curiosità generale e  la gioia dei nostri bimbi abbiamo cominciato ad allattarli!
img_5703
img_5714
E’stato un momento splendido e di forte condivisione, c’erano con noi anche alcuni papà che ci hanno supportato e i passanti hanno accolto con simpatia la nostra iniziativa.  Io ho avuto la fortuna di poter allattare i miei bambini e sono assolutamente convinta del fatto che lo si debba fare in ogni dove e in ogni momento a seconda di come madre e figlio vivano questo favoloso momento, e quello che si propone l’associazione Mammexmamme è anche questo: informare e supportare mamme e neo mamme che allattano, favorire l’invisibilità dell’atto vero e proprio dell’allattamento, farlo tornare ad essere quella normalità che era solita fino a qualche anno fa e non motivo di discussione o di denigrazione come ci raccontano i recenti fatti di cronaca che hanno portato alla luce casi come quello avvenuto nella sede Inps di Cagliari dove una mamma intenta a nutrire il suo bambino al seno è stata “gentilmente” invitata dalla guardia giurata ad abbandonare la sala d’aspetto perché infastidiva alcuni presenti.
img_5766
img_5747
Ecco i fatti come questo dovrebbero essere combattuti e non un gesto naturale e meraviglioso come quello di allattare il proprio figlio.