Credit: Hong kong Tourism Board

Lo ammetto, sono una di quelle che inizia a programmare il Natale il primo novembre e che decora l’albero ben prima del tradizionale 8 dicembre.

Le vacanze natalizie a Hong Kong sono iniziate a metà mese e la città offre davvero tantissime attività da fare con i bambini! Avevo 20 giorni da organizzare e ( penna alla mano) avevo diligentemente creato un fantastico programma per passare le giornate con i bimbi godendo della magica atmosfera offerta dalla natalizia Hong Kong.
Ma.

Credit: Hong kong Tourism Board

Credit: Hong kong Tourism Board

Credit: Hong kong Tourism Board

Eh si, c’è un bel “ma” davanti all’elenco della mia to do list.
Le cose non vanno mai come vorresti e così ho deposto il mio cerchietto per capelli con le corna da renna, ripiegato la mia maglietta con la stampa di Babbo Natale, e riposto le t-shirt gemelle dei bambini con disegnato l’allegro Frosty Man per indossare il camice della crocerossina.
Purtroppo entrambi i bambini si sono ammalati, nulla di grave, ma è stato necessario ricoverare il più piccolo proprio la settimana precedente a quella di Natale mandando all’aria tutti i piani.
Lo sanno bene mamme e i papà che passano le notti a vegliare i figli in ospedale, su una scomoda sedia di plastica, senza la possibilità di dormire a causa dei pianti dei piccoli pazienti, le visite dei medici, le terapie farmacologiche da seguire a intervalli regolari quanta fatica e stanchezza si accumula.
Essendo da soli qui a Hong Kong e non avendo familiari vicino, io mi sono occupata h24 del piccolo in ospedale mentre mio marito del figlio maggiore a casa.
E così durante le notti in bianco, ho solo potuto immaginare le spettacolari luci glitterate di Victoria Harbour e le decorazioni a Tsim Sha Tsui, o
il tradizionale mercatino a Stanley dove acquistare regali e decorazioni.
Avrei voluto ascoltare i carousel natalizi ammirando il grande Albero di 18 metri finemente decorato in Central.

I principali Mall si preparano egregiamente ai festeggiamenti. Pacific Place ospita la Hong Kong Philharmonic Orchestra durante la settimana Natalizia con la possibilità di assistere gratuitamente alla performance e sicuramente avremmo cercato Babbo Natale e i suoi elfi per fare la tradizionale foto insieme.

Volevo portarli da Elements in Kowloon e passare qualche ora a pattinare sul ghiaccio, assaggiare una buona cioccolata calda accompagnata da una Apple Pie, sorridendo per le espressioni di stupore che avrebbero avuto sul viso passeggiando nel Christmas Village a Langanm Place.
Disneyland era una delle mete previste, assolutamente da vedere in questo periodo dell’anno!

C’erano davvero molte cose che volevo condividere con loro in queste vacanze, lontano dagli impegni scolastici.
E invece, anche se fortunatamente ora siamo a casa e in famiglia, ho dovuto reinventare il nostro Natale, con giochi casalinghi perché ancora non possono uscire a giocare, costruendo gingerbread house e cucinando cupcakes.
Le decorazioni da ammirare sono quelle presenti a casa, niente a che vedere con la maestosità di quelle offerte da Hong Kong, ma le stiamo amando molto e ci fanno compagnia.
I film natalizi sono ormai un must così come Jingle Bells che viene intonata mille volte al giorno.


Non sono riuscita a fare tutti i regali, o a preparare il menù per il giorno di Natale. Non ho neanche trovato i panettoni e pandori perché ormai tutti gli scaffali dedicati ai dolci natalizi nella maggior parte dei supermercati, sono vuoti.

Non è il Natale che avrei voluto o avevo immaginato.

E pensare che io mi prendo sempre per tempo!! Ma quest’anno…va così! Tengo buono il mio programma per il prossimo anno, ma senza contarci troppo!!