C’è una collana di libri per bambini che secondo me è davvero interessante.
E’ la serie dei libri illustrati di “Anna” scritta da Kathleen Amant.


Anna è una bimba di età prescolare, vive in famiglia con papà, mamma e un fratellino, ha un pupazzo del cuore di nome Gugo e in ogni libro affronta una conquista o vive un’esperienza tipica della sua età.

In questa collana di libri per bambini ci sono quelli dedicati al superamento di alcune tappe fondamentali della prima infanzia

Ad esempio ome imparare a usare il vasino, smettere di usare il ciuccio, dormire nel proprio letto. Anna, con l’aiuto di mamma e papà, un po’ alla volta vince i suoi timori verso una situazione nuova e percepita come difficile e alla fine è soddisfatta e orgogliosa dei suoi progressi.

Ci sono altri libri della stessa collana dedicati ad aspetti del comportamento per aiutare i bambini a comprendere e (magari) correggere alcuni gesti

Come il mordere o alzare le mani con gli amichetti, urlare e fare i capricci, lasciare sempre in disordine i giochi. Anche in questi casi Anna impara, guidata dai genitori e spesso dalla maestra che certi comportamenti provocano delle conseguenze negative e che evitandoli si vive meglio.

Un altro tipo di libro della collana che è molto utile è quello che riproduce esperienze che i bimbi possono trovarsi a vivere

Come il ricovero in ospedale per un piccolo intervento, una malattia come la varicella, qualche giorno di vacanza da sola con i nonni, un pomeriggio in campagna a fare giardinaggio, una festa di compleanno, il primo giorno d’asilo, la pratica di alcuni sport come il nuoto, lo sci, la danza. Storie semplici e molto verosimili in cui è facile immedesimarsi per prepararsi a vivere magari la stessa esperienza.

Mia figlia ama molto questi libri, che si trovano spesso anche nelle biblioteche.
Si leggono in fretta, hanno poche pagine, un linguaggio semplice e intuitivo e illustrazioni molto belle e colorate.
In più, partendo dalla lettura, offrono lo spunto per instaurare un dialogo con i nostri figli, aiutandoli a superare piccole paure, stimolandoli a migliorare o semplicemente a capire alcune cose.
Anna ormai è per noi “una di famiglia” e mia figlia chiede spesso di cercare un nuovo libro di questa seri