Finalmente il sole, ho aspettato per mesi il momento per riempire il cestino di vimini ed andare al parco vicino a casa per pranzare con Annika. Immancabili, per noi, lo zainetto con le bolle di sapone, i gessetti colorati e la palla.

Quando ancora non ero mamma ho sempre cercato di riempire la cesta da pic nic con preparazioni bilanciate, evitavo i soliti panini preferendo ad essi insalate di cereali e legumi, uova sode, frutta e verdura. Con l’arrivo di Annika ho cercato di mantenere tutto ciò, ma sicuramente con una bambina in perenne movimento la parola d’ordine è semplificare le preparazioni, in modo da avere pasti veloci ed accattivanti senza rinunciare a gusto e benessere.

La “focaccia del lupo”è stata pensata proprio per questo, la focaccia che Cappuccetto Rosso custodiva nella sua cesta, talmente golosa che il lupo voleva a tutti i costi mangiare!

Ho arricchito l’impasto con della farina di lupino, ad alto contenuto proteico, esattamente come la sua farcitura a base di rucola e Veghiamo Mopur®con lupino  , un prodotto vegetale biologico scoperto da poco, una innovazione nel campo dell’alimentazione di origine vegetale.

La linea di prodotti ideati e realizzati dall’azienda include una gamma di prodotti a base di ingredienti naturali, senza aggiunta di addensanti, coloranti e conservanti, in grado di offrire un’equilibrata risposta dietetico-alimentare di alta qualità per tutta la famiglia, sportivi e per chi vuole variare il più possibile la propria alimentazione introducendo proteine di origine vegetale di alto valore qualitativo e biologico. Tutta la linea è caratterizzata da un alto contenuto proteico che si attesta a circa il 30% e con meno del 9% di grassi.

Ingredienti

250 g di farina integrale
100 g di farina di lupino
150g di farina di Manitoba
50 ml di olio extravergine
1 bustina di lievito di birra essiccato
1 cucchiaino di zucchero
10 g di sale
250ml di acqua tiepida

Per la salamoia
30ml di acqua
60 ml di olio extravergine
½ cuchciaino di sale

Per la farcitura
90 g di Mopur®con lupino
60 g di rucola

Miscelate tutte le farine con il lievito, unite il sale e lo zucchero e poco a poco tutto l’olio e l’acqua prevista dalla ricetta. Impastate energicamente per 10 minuti, sino ad ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso, se fosse necessario aggiungete altra acqua ( poche gocce per volta).
Formate una palla e ponetela a lievitare coperta a campana con una ciotola, nel giro di 90 minuti troverete l’impasto raddoppiato.

Oleate una teglia da forno di circa 30 cm di diametro e ponete nel centro l’impasto lievitato, con i polpastrelli stendetelo delicatamente fino ai bordi della teglia e fatelo riposare 30 minuti, in modo che lieviti ancora un pochino.

Pre-riscaldate il forno a 240°C modalità statica, nel frattempo preparate una emulsione con gli ingredienti per la salamoia e versatela sulla focaccia, praticando i tipici buchini con i polpastrelli delle dita.

Infornate per circa 20 minuti, dopodichè abbassate la temperatura a 180°C e proseguite la cottura per altri 15 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella.

Farcite la focaccia con rucola fresca e Mopur®al lupino.