Fin da piccola,come ogni bambina che si rispetti ho sognato di fare tanti lavori.
Un giorno mi vedevo cantante,l’altro mi vedevo giornalista poi ancora maestra ma alla domanda : “Cosa vuoi fare da grande?!”
rispondevo sempre :”La Farmacista”.
Crescendo invece ero sempre più convinta di lavorare girando il mondo, conoscere nuove culture, etnie diverse, volevo essere “poliglotta” non a caso ho frequentato un Liceo Linguistico. Tutto avevo immaginato ma mai di fare quello che faccio oggi!
Mi spiego meglio…

Ho abbandonato a malincuore gli studi per intraprendere con grande gioia la vita da mamma, credo che sia il lavoro più bello del mondo.

All’inizio mi occupavo solo della casa, del marito e della nostra piccola, a seguire di due piccole!
Dopo pochi anni dalla loro nascita in concomitanza con l’inizio del nido, espressi a mio marito il desiderio di poter iniziare a lavorare.
Lui senza esitare mi disse che l’ufficio della sua attività mi stava aspettando!
Così ho iniziato ad avere a che fare fatture, preventivi, iva, entrate, uscite, email, telefonate, insomma tutte cose che non solo non avevo studiato ma che non erano nelle mie intenzioni perché non mi facevano impazzire.
Durante uno dei nostri viaggi, ci innamoriamo di un parco giochi (coperto) per bambini e dopo circa 1 anno ho iniziato a seguire corsi per animazione, intrattenimento, allestimento e tutto quanto concerne questa fantastica attività.
Stavo sempre con i bambini e nel loro magico mondo, passavo dalla baby dance, allo zucchero filato, allo spettacolo di marionette, ai gonfiabili, dal campo estivo alle feste a tema.
Ho visto tante candeline spegnersi,ho riso e pianto insieme ai mie bambini.
Insomma vi lascio immaginare…
Dopo alcuni anni ho chiuso questa attività per ritornare in ufficio perchè il lavoro di mio marito si stava ampliando e gestire due attività ci portava via tanto,tantissimo tempo e le bimbe erano troppo piccole.
Ritornata a quella scrivania piano piano ho attutito la mancanza di quello che erano i miei giorno scorsi..
A lavoro terminato, oltre alle bimbe ovviamente mi dedicavo ad una mia grande passione: Cucinare.
Spesso era solito invitare amici e parenti per un pranzo o per una cena e per me era un piacere mettermi ai fornelli, cucinavo tutto dall’antipasto al dolce, mentre mio marito si occupava della brace (ancora oggi) e i nostri amici ci dicevano che per quella passione era un peccato non aprire un ristorante…
– certo ,ora ci manca il ristorante!, la nostra risposta
Detto, fatto! 

Nell’agosto 2015 invece di pensare al mare, alle vacanze noi diamo vita alla nostra Braceria /Pizzeria, frutto di una nostra passione.

Non siamo Chef, non abbiamo studiato per farlo almeno ( a scuola) ma le nostre idee, insieme ad un valido team che abbiamo in sala e una brigata in cucina ci stanno dando grandi soddisfazioni. Passa un anno e lanciamo anche il Ristorante con piatti tipici locali . Abbiamo cura di scegliere le materie prime ,usiamo la qualità e siamo alla ricerca continua di ottimi prodotti e Presidi Slow Food.
Ad oggi mi divido ancora tra l’ufficio e la gestione del ristorante, al mio fianco e al suo fianco, ci siamo noi : Io & mio marito.
L’uno il supporto dell’altro, il braccio e la mente, non sempre è facile lavorare come noi sempre insieme ma si riesce a trovare un giusto equilibrio.
Vediamo crescere i nostri sogni giorno per giorno e non importa se per la maggiore per noi il calendario non ha giorni “in rosso” ma noi come il rosso abbiamo, la PASSIONE , non sempre siamo liberi nei weekend, torniamo tardi di notte a casa per poi essere subito operativi il giorno dopo con i nostri impegni.
Non sempre è facile, ci sono giorni che sono duri che ti chiedi se veramente ne vale la pena dedicare 1000 a tutto e per tutti e hai poco tempo per te .
Poi arrivano i complimenti dei nostri clienti, vedi i frutti e tutto passa in secondo piano.

Era destino che dovevamo dedicarci a due attività ?! Noi rispondiamo che è la nostra caparbietà e la nostra passione che ci spinge ad andare avanti.

Ecco,oggi riesco a muovermi in due attività che mai avevo immaginato di intraprendere il merito è anche di mio marito che crede in me, che mi vuole al suo fianco anche nel lavoro e se oggi sono la donna che sono , lo devo in primis a lui !!!
Credete nelle vostre passioni, sempre !
Ah, dimenticavo se vi trovate a Benevento e dintorni …siete miei ospiti, vi aspetto tutte al ristorante!!!