Famiglia. È una parola piena di significato. Famiglia sono mamma, papà e figli. Famiglia è una mamma single, un papà single, i nonni con i nipoti, fratelli o sorelle che stanno fra di loro. Famiglia è tante sfumature di emozioni, di sensazioni, di colori, fra cui l’arcobaleno come la mia.

Il giorno in cui ho capito di amare un’altra donna me lo ricordo come se fosse ieri, è stato il giorno più bello e allo stesso tempo più brutto della mia vita.

Ero felice e anche terrorizzata, non perché mi sentissi sbagliata, non perché avessi paura dell’amore nè per qualunque altro motivo, io ero terrorizzata dal mondo. Mi facevano paura le persone che giudicavano, che mi ferivano, che mi umiliavano, che pretendevano di farmi sentire sbagliata, perché io sbagliata non lo ero. Così mi sono svegliata una mattina e ho deciso di essere forte per me stessa e per tutte quelle persone che per paura ancora si nascondevano. Ho lottato per il mio amore, per potermi sentire libera di amare, come nelle favole. Perché quella che vivo oggi è la favola di come, due ragazze innamorate, si sono costruite il loro «e vissero per sempre felici e contente».
A 17 anni mi sono innamorata della mia lei, a 18 sono andata a convivere, a 19 ho adottato la nostra figlia pelosa e, il 27 gennaio 2019, a quasi 20 anni sono diventata mamma di cuore, mamma di un bambino che non ho portato nel mio grembo, mamma di un bambino cresciuto nel pancino della mia persona, mamma di Sebastian che di mamme ne ha due.

famiglia arcobaleno

È inutile illudersi, nonostante siamo nel 2019, le famiglie arcobaleno come la mia ancora non hanno strada e vita facile, ma questo non ci ha fermate.

Quando abbiamo deciso di creare la nostra famiglia, sapevamo che sarebbe stato difficile, che avremmo potuto trovare persone che non ci facessero sentire diverse (perché di fatto noi diverse non siamo) e anche persone che giudicano e criticano. Ma il nostro amore era, ed è, più forte di ogni critica, di ogni difficoltà e di ogni opinione. Così abbiamo deciso di avere Sebastian, un bimbo che vogliamo crescere con valori e principi, un bimbo umile e coraggioso, perché in alcuni momenti dovrà essere tanto forte.
A nostro figlio insegneremo che ha due genitori come molti bambini, che l’unica differenza è che lui ha due mamme; gli insegneremo che non è diverso, che è speciale, che è stato tanto desiderato, che abbiamo dovuto lottare per averlo, ma che è stata la cosa migliore che potessimo fare; gli insegneremo che non c’è una mamma più importante dell’altra, che entrambe ci saremo sempre per lui, che non contano i legami di sangue per fare una famiglia, che è fortunato perché è sicuro di essere arrivato a completare una casa ricca d’amore da donare a lui; gli insegneremo che per qualunque dubbio o paura noi saremo lì, per lui, con lui, perché siamo le sue mamme e lo saremo sempre.

Spesso si parla di me come della mamma che, in alcuni momenti, passerà in secondo piano perché non sono la mamma biologica.

Io la penso diversamente. Certo, è la mia compagna che ha portato dentro di sé il mio bimbo, esteticamente è a lei che assomiglierà e tutto, ma non penso che io potrò mai essere in secondo piano. I papà non sono in secondo piano solo perché fisiologicamente non allattano o non partoriscono, il mio ruolo viene visto diversamente solo perché siamo due donne, ma alla base ci sta che io sarò la mamma di Sebastian e non mi interessa se non potrò allattarlo al seno o se non sarà cresciuto dentro di me, sarò comunque io a insegnargli a camminare, a parlare, a fare la pipì nel vasino, a mangiare tutte le pappe, a riordinare i suoi giochi, a essere umile e generoso. Non mi assomiglierà fisicamente, ma forse invece sarà simile a me nei gesti, negli sguardi, nei gusti.

famiglia arcobaleno

Insomma, avere due mamme non ti toglie un papà, avere due mamme ti raddoppia l’amore, ti rende ricco.

Avere due mamme non ti priva di nulla, semplicemente ti riempie dell’amore di chi ha combattuto contro il mondo per averti, di chi ti ha amato più di ogni cosa, di chi ti ha messo al primo posto sempre. Perché dai, non c’è amore più grande di quello di una mamma, figuriamoci di due.

Testo e foto di ALLIE @unamammadicuore segui la sua storia e quella della sua famiglia !