Quante volte ci è successo che una collega d’ ufficio o un’ amica durante una passeggiata ci dicessero
“Quanto sei bella oggi, sei radiosa!”
O che al contrario durante la solita passeggiata o arrivate al lavoro ci dicessero
“Hey, non hai riposato bene? Hai un viso stanco”
E noi che magari proprio quella mattina ci sentivamo così in forma e raggianti, ci siamo sicuramente chieste cosa non andasse, perchè il nostro aspetto stesse mentendo in quel modo, facendoci uno sgambetto.

Perché a volte pur non essendolo, appariamo stanche, spossate, ingrigite?

Care ragazze, vi svelo un segreto: dietro queste percezioni c’ è il potere magico dei colori che ci valorizzano quando sono in armonia con le nostre caratteristiche naturali e ahimè ci mortificano quando non lo sono. Dietro queste percezioni c’è l’armocromia, ovvero la disciplina che in base alla combinazione di pelle, occhi e capelli definisce la palette di colori ideale per ciascuno di noi, in grado di farci apparire più radiose, giovani, sane e belle.
Io sono Anna, laureata in psicologia, appassionata di moda e bellezza da che ho memoria e sono qui per insegnarvi step by step come enfatizzare la vostra naturale bellezza attraverso i colori che indossate.

L’importanza di conosce la vostra palette di colori amici

Da circa 8 anni lavoro nel fashion retail e durante la gravidanza, l’ anno scorso, ho iniziato a studiare analisi del colore, conseguendo la qualifica di consulente di armocromia presso l’ Italian Image Institute di Rossella Migliaccio.
Pur essendo il trend del momento, a molti la consulenza di armocromia può sembrare una frivolezza, un capriccio o appunto una moda paeseggera.
In realtà io la considero un vero e proprio investimento per il guardaroba, per il portafogli e per l’ autostima che ne trae grande giovamento.
Prendere coscienza di cosa acquistare ed indossare cambia anche il modo in cui lo facciamo e ci rende consapevoli di ciò che ci valorizza perchè in armonia con noi stesse.
Il primo passo verso uno shopping consapevole e privo di acquisti inutili e dimenticati in fondo al nostro armadio, è determinare se, il sottotono della nostra pelle è caldo o freddo. Se cioè il nostro incarnato ha una temperatura più calda (solare) o fredda (lunare). Questo passaggio ci permette di fare una prima grande distizione tra colori freddi, al cui interno troveremo una grande percentuale di blu e colori caldi caratterizzati al contrario da una predominanza di giallo.
Se il nostro sottotono risulterà essere freddo, indosseremo per ripetizione colori freddi; stesso procedimento in caso di sottotono caldo.
E voi avevate mai sentito parlare di sottotono? Conoscete la vostra palette di colori amici?
Fatemi sapere se vi interessa approfondire qualche aspetto particolare dell armocromia e se avete qualsiasi dubbio/domanda chiedete pure, sono qui per voi.
Condividi