La ragazza dello Sputnik

 Per essere una brava crafter non è fondamentale essere mamma, ecco quindi la prima intervista ad una fantastica creativa non Mom ma che realizza fantastici accessori per tutte noi mamme!

Lei è Carla e ha 32 anni, siciliana, nata a Palermo, vive da 12 anni ad Agrigento dove si è trasferita per studiare archeologia e dove è rimasta anche dopo la laurea.

carla

Carla ha iniziato a cucire 3 anni fa quasi per gioco, dice che per lei è stato come per un bimbo imparare ad andare in bici: l’approccio con qualcosa di completamente nuovo e sconosciuto fino a quel momento, che non smetterà mai di amare.
3 anni fa, un pò per gioco, ha iniziato a cucire a mano le sue prime decorazioni natalizie e da quel momento non ha fatto altro che riempire la sua piccola casetta con stoffe, feltro, ovatta, bottoni e cerniere.

Un grazie va anche al suo ex compagno, che vedendola così felice con ago e filo in mano, ha deciso di regalarle la sua prima macchina da cucire e da quel momento nessun l’ha più fermata.
Carla ha cominciato a lavorare principalmente con il feltro e successivamente con le stoffe (che la danno più soddisfazioni!).
Nel tempo ha un pò definito la tipologia dei suoi articoli: una linea per i bimbi ed una di accessori da donna.

IMG_6734

IMG_7584

Ho chiesto a Carla perchè abbia scelto questo nome per la sua attività e vi trascrivo qui la sua risposta perchè è veramente emozionante: “Beh, diciamo che lo utilizzavo già da diversi anni sui social perchè è il titolo di un romanzo che adoro di Murakami, un autore giapponese contemporaneo tra i miei preferiti in assoluto. Il libro parla di un amore platonico tra due persone che si girano intorno proprio come fa un satellite con un pianeta (da qui Sputnik, il primo satellite lanciato nello spazio dai russi). Quando ho cominciato a cucire ho subito pensato che infondo un artigiano è proprio un pò come un satellite…..gira vorticosamente intorno alle sue idee spinto dal desiderio di acchiapparle e farle diventare realtà….e anche se poi riesci ad acchiapparla quell’idea, il momento più romantico dell’atto creativo, a mio avviso, è proprio quello in cui ci giri intorno, in cui fantastichi su di lei….. e poi, diciamolo, sono una sognatrice, vivo con la testa fra le nuvole e allora quale miglior nome per me se non ‘la Ragazza dello Sputnik’??”

Come darle torto?! Questo suo lato immaginario è quello che accomuna tutte noi creative!

Carla pur non essendo madre, ama moltissimo realizzare i lavori che le vengono commissionati dalle mamme che vivono la magia della prima gravidanza. Lei riesce ad esaudire il desiderio di avere qualcosa di speciale e unico per i cuccioli in arrivo. Così ricevere la foto di un bimbo che dorme sereno sotto una delle sue trapuntine o ancora quella di un bimbo che guarda sognante la giostrina appesa sopra la culletta è per lei la più grande soddisfazione che possa esserci.

IMG_6746

IMG_6520

La cosa forse più difficile di questo lavoro è di crearsi una propria identità e per Carla la più grande conquista in tal senso è arrivata proprio pochi mesi fa, grazie all’aiuto della cara amica Manuela, conosciuta in rete come Pinkfrilly che ha disegnato per lei i patterns con cui ha potuto finalmente far stampare delle stoffe dal design unico.
Il lancio degli articoli realizzati con le nuove stoffe è stato davvero entusiasmante.

IMG_7643

Quello che personalmente adoro più di tutti è la collezione di cuscini con i magici personaggi Pinkfrilliani, questo ad esempio è Etto:

IMG_7567

Sul suo shop trovate altri simpaticissimi personaggi.

Infine questa è una piccola cosa che abbiamo realizzato insieme: un porta chiama angeli da appendere alla culla dei vostri piccoli. La sfera emette un dolce suono considerato di buon auspicio per chiunque sia lì vicino, eccolo qui. Io il mio l’h attaccato alla navetta del passeggino, ogni volta che vado a fare una passeggiata con la mia piccola, questo lieve tintinnio ci fa compagnia!

elefante chiama angeli

E come da buona abitudine per queste nostre interviste, Carla ci offre uno sconto del 20% su tutti gli articoli presenti nel suo shop, per ottenerlo è sufficiente inserire il codice “thewomos” prima di concludere l’ordine.

Affrettatevi, vale fino a domenica 28 febbraio 2016 a mezzanotte!

Ecco qui il link

Un abbraccio a tutte!

Erika @ighirigori

 

Ighirigori

Sono Erika, MammaBis di due splendide principesse e piccola artigiana. Amo le cose semplici e ricercate e tutto ciò che è realizzato con cura ed amore, così come sono le mie creazioni. I ghirigori è mio piccolo mondo, fatto di perline, colori, pennelli e ciondoli portafortuna.

2 pensieri riguardo “La ragazza dello Sputnik

  • 26 febbraio 2016 in 23:28
    Permalink

    Ciao ragazze!
    Correggete la URL? 🙂
    Baci enormi a carletta e grazie per lo sconto!!

    Risposta
    • 27 febbraio 2016 in 14:50
      Permalink

      Grazie della segnalazione Emy, URL corretto!
      E… prego per lo sconto, spero ne riuscirai a fare buon uso 😉

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *